Formarsi e fare una scelta civile

Bernardo - Servizio civile, Studio e Formazione

Intervista di Gianluca Testa, giornalista di Intoscana.it, a Bernardo Rossi, 31 anni, beneficiario di un corso ITS (Istruzione Tecnica Superiore) della Fondazione TAB e del Servizio Civile regionale, misure promosse dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì (a valere sui fondi del POR FSE 2014-2020), intervenuto alla tappa di Firenze di “Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani”.

Bernardo, dopo l’Università hai deciso di frequentare il corso ITS “Tecnico superiore per la promozione e il marketing delle filiere turistiche e delle attività culturali”, cofinanziato nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Perché hai fatto questa scelta?

Mi sono laureato a Firenze in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e, dopo laurea triennale, ho deciso di non frequentare la specialistica perché volevo fare qualcosa di più pratico. Così, ho cercato di fare un tirocinio nel mio ambito di studio, ma non sono riuscito a trovare nulla. Mentre stavo cercando un’opportunità lavorativa o di tirocinio, al Centro per l’impiego mi hanno parlato dei corsi di specializzazione ITS, ma in quel momento a Firenze non c’erano percorsi dedicati alla comunicazione e al marketing. Ho dovuto così aspettare un po’ di tempo, finché non ho trovato il bando per un corso di mio interesse.

Quanto è durato il corso e, in generale, come valuti la tua esperienza?

Il corso è durato 2 anni ed è stato un percorso interessante e stimolante dove i docenti, tutti professionisti del settore, hanno approcciato l’insegnamento delle varie materie affrontate in maniera più pratica che teorica.

Durante il corso hai avuto modo anche di fare due tirocini, per un totale di 900 ore. Dove li hai svolti?

Il primo l’ho fatto in un tour operator di Firenze ed è stata un’esperienza che mi ha dato la possibilità di confrontarmi per la prima volta con il mondo del lavoro e la realtà del web marketing, perché curavo i profili social dell’impresa, oltre a svolgere altre mansioni come organizzare tour e accogliere i clienti.

Il corso ITS che ho seguito è stato interessante e stimolante

È stato però il secondo tirocinio ad essere determinante per me, perché l’azienda nella quale sono stato occupato mi ha fatto affiancare da un Digital Strategist che mi ha formato e, con il tempo, ha cominciato ad affidarmi incarichi di maggiore responsabilità.

Quest’ultima esperienza ti ha permesso anche di entrare a tutti gli effetti nel mondo del lavoro, vero?

Sì, perché una volta concluso il tirocinio l’azienda mi ha assunto in qualità di collaboratore e ad oggi lavoro come social media manager e consulente di web marketing.

Tu, però, hai fatto anche un’esperienza di Servizio Civile regionale, altra misura che rientra nell’ambito di Giovanisì?

Sì, è stato prima di iniziare il corso ITS. Ero alla ricerca di un tirocinio e mi sono imbattuto nel bando per svolgere il Servizio Civile e ho colto l’opportunità al volo, svolgendo la mia attività presso la Biblioteca Nazionale di Firenze.

Intervista effettuata il 30 maggio 2019

Scopri per opportunità di Giovanisì per Studio e Formazione e Servizio Civile

Scrivi una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.