Maria Giulia / #serviziocivile

Una crescita personale

Maria Giulia - Servizio civile

Svolgere il Servizio Civile per aiutare gli altri, ma anche un po’ se stessi. Maria Giulia è stata beneficiaria del Servizio Civile Regionale, misura promossa dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì, e finanziata dal POR FSE 2014-2020. Questa è la sua storia

Perché hai scelto di svolgere il Servizio Civile regionale, opportunità promossa da Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani?

Un mio amico aveva svolto il Servizio Civile regionale presso l’associazione Pozzo di Giacobbe a Quarrata, in provincia di Pistoia. L’esperienza gli era piaciuta molto e quando me ne ha parlato mi sono detta: “Perché no?”. Quando ho deciso di candidarmi per il Servizio Civile ero in un periodo un po’ brutto e ho deciso di buttarmi e vivere una nuova avventura.

Ci racconti a quale loro progetto hai collaborato?

Ho preso parte al progetto “Gioco studio”. Da giugno a settembre ho svolto la mia attività in un centro estivo per ragazzi, poi da ottobre ho preso parte all’iniziativa “Welcome – Scuola aperta” presso la scuola di Vignole, sempre nel comune di Quarrata. Insieme ad altre colleghe che stavano svolgendo il Servizio Civile insieme a me, seguivamo ogni giorno (dal lunedì al venerdì) dei gruppi di bambini delle scuole elementari e di ragazzini delle medie in difficoltà per creare un contesto di pari opportunità. Inoltre 2 volte alla settimana facevamo degli incontri con i ragazzi delle scuole superiori, aiutandoli a fare i compiti.

Concluso il Servizio Civile, che cosa ti è rimasto di quell’esperienza a livello personale?

Lo svolgimento del Servizio Civile ha coinciso con una crescita personale. Sono maturata molto nei mesi in cui l’ho svolto, ho acquistato molta consapevolezza e credo di avere ritrovato la strada che avevo un po’ perso. Non ho mai concluso gli studi e proprio grazie all’esperienza che ho vissuto ho maturato la scelta di riprendere gli studi e concluderli.

Consiglieresti a un tuo coetaneo di svolgere il Servizio Civile regionale?

Certo, perché credo sia un’opportunità valida non solo per aiutare altri, ma anche per se stessi. Grazie al Servizio Civile ho avuto modo di mettermi in gioco, di incontrare persone nuove con le quali ho instaurato un bel rapporto, e ho trovato anche nuove amicizie.

Intervista effettuata il 6 marzo 2019

Scopri le opportunità di Giovanisì per Servizio Civile

Scrivi una risposta