Un corso per amare il Casentino

Sara - Studio e Formazione

Intervista di Davide De Crescenzo, Direttore di intoscana.it, a Sara de Agazio, beneficiaria di un corso di formazione strategica, misura promossa dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì (finanziata dal POR FSE 2014/2020) intervenuta alla tappa di Foiano della Chiana (AR) di “Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani”.

Sara, ventenne di Stia, ha seguito un corso di formazione strategica per animatore turistico emozionale, un tema che è legato alla promozione del turismo e al coinvolgimento dei visitatori alla bellezza del territorio che vanno a scoprire come il Casentino.
Come hai conosciuto questa esperienza e cosa ti ha dato questo percorso formativo?

Mi sono iscritta a Garanzia Giovani dopo aver finito le scuole superiori perché non avevo intenzioni di continuare gli studi iscrivendomi all’università. All’inizio mi sono un po’ arrangiata svolgendo alcuni lavori come cameriera, babysitter, poi, insieme all’aiuto e al supporto di mia madre, ho trovato questo bando per il corso di formazione strategica “T’Ama”di animatore emozionale. Lo scopo del corso era quello di far conoscere le bellezze del nostro territorio, il Casentino, meno conosciuto rispetto alla Val di Chiana, ai turisti, sponsorizzando attraverso esperienze e quindi emozioni i castelli, le pievi e gli altri gioielli naturalistici e storici.

Ho imparato a valorizzare le bellezze del mio territorio attraverso i nuovi media

Durante il corso hai svolto anche uno stage all’interno dell’Ecomuseo del Casentino.

Si, durante il corso ho svolto uno stage presso l’Ecomuseo del Casentino creando una serie di progetti per i bambini a cui poi davamo diffusione realizzando le locandine promozionali con l’utilizzo dei programmi grafici che abbiamo imparato al corso. Adoro i bambini e avendo fatto il liceo delle scienze umane, ho improntato la promozione dell’evento proprio dedicato ad un target di più piccoli. Il progetto ludico consisteva in una caccia al tesoro a cui i bambini partecipavano all’interno del museo. Adesso stiamo creando un altro progetto che partirà a gennaio sempre dedicato ai bambini e alla loro educazione, inoltre abbiamo affrontato anche degli elementi di marketing on line che mi hanno permesso di scoprire una serie di funzioni, per me del tutto nuove, sui social network come Facebook Business Manager per gestire le pagine e le sponsorizzazioni; anche l’utilizzo degli hashtag che ormai tutti mettono sotto le foto hanno una funzione ben precisa di indicizzazione.

Adesso frequenterai un altro corso, sempre di formazione strategica per la realizzazione di grafica e prodotti multimediali.

Esatto, ho trovato un altro interessante corso di formazione strategica professionale, finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì, di grafica multimediale di ben 900 ore con 300 ore di stage aziendale che inizierò a dicembre. L’obiettivo è quello di “farsi notare” dalle aziende e cercare di puntare a trovare lavoro.

 

Scopri le opportunità di Giovanisì per Studio e Formazione

Scrivi una risposta