Giulia / #lavoro

Una grande famiglia

Giulia - Lavoro

Intervista di Gianluca Testa, giornalista di Intoscana.it, a Giulia Garolla, 35 anni, beneficiaria di un voucher per coworkers, opportunità promossa dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì (finanziata dal POR FSE 2014-2020), intervenuta alla tappa di Firenze di “Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani”

Possiamo dire che la tua carriera professionale parte dalla decisione di entrare a lavorare in uno spazio di coworking, scelta che hai potuto fare anche grazie al bando promosso nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani?

Assolutamente sì. Per me è stato fondamentale avere una postazione in un coworking perché è stato lì che, di fatto, ho costruito la mia azienda e creato il mio brand. Avere un ufficio strutturato per me è stato molto importante, specie per quando devi incontrare i clienti e i fornitori, perché anche l’immagine vuole la sua parte.

Di che cosa si occupa la tua azienda?

Ci occupiamo di prodotti tessili per bambini. Curiamo tutta la filiera produttiva: creazione del modello, stampa, produzione e confezionamento. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie alla vicinanza del distretto di Prato e alle sue aziende tessili, con le quali collaboriamo.

Grazie a Giovanisì e al bando per coworkers sono riuscita a trovare la mia dimensione e ad avviare la mia impresa

Quanto è stato utile usufruire del voucher di Giovanisì?

Molto, anche perché io sono di origine romana e quando mi sono trasferita a Firenze non conoscevo nessuno e senza il voucher e la possibilità di entrare in un coworking credo che avrei avuto delle difficoltà a muoversi in ambito lavorativo. Grazie a Giovanisì e al bando invece sono riuscita a trovare la mia dimensione, ad avviare la mia impresa e ad allacciare rapporti sia umani che professionali.

Proprio a proposito di questo: che cosa ha significa per te lavorare in un coworking?

Grazie al coworking sono entrata a far parte di una grande famiglia, formata dagli altri professionisti che lavorano nello stesso spazio condiviso, all’interno della quale ho avuto la possibilità di scambiare idee, consigli e soprattutto di fare delle collaborazioni.

Intervista realizzata il 30 maggio 2019

Scopri le opportunità di Giovanisì per Lavoro

Scrivi una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.