Alessandra / #lavoro

Il coworking, un microcosmo di idee e progetti

Alessandra - Lavoro

Mi chiamo Alessandra Tempesti, sono una storica dell’arte di formazione, con una grande passione per il mondo delle stampe per tessuti. Questo mi ha portato ad intraprendere un percorso professionale in questo settore, lavorando per alcuni anni come print designer freelance, attraverso collaborazioni con piccoli brand di abbigliamento.

L’anno scorso è nato il sogno di tradurre questo amore per la stampa nella creazione di un mio brand che si caratterizzasse per la proposta di capi realizzati con tessuti stampati in allover, con disegni esclusivi e ricercati.
Il bando voucher per coworkers promosso dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì mi ha dato l’opportunità di lavorare concretamente a quest’idea, trasformandola in un progetto di impresa attraverso la creazione di una linea di costumi da bagno da uomo.

Questa esperienza mi ha permesso di instaurare collaborazioni e confronti con varie persone, sentendomi arricchita e stimolata da un ambiente creativo e aperto allo scambio di idee

Lottozero Textile Laboratories, con la sua vocazione alla ricerca e alla sperimentazione nel campo del tessile, si è rivelato il coworking ideale per sviluppare ogni fase del progetto, dallo studio per la progettazione grafica, fino alla ricerca dei fornitori, molti dei quali provenienti dal distretto tessile pratese.
Io stessa sono originaria di Prato, ma avendo vissuto per diversi anni in altre città finora non avevo mai sentito un vero attaccamento nei confronti di Prato, la cui storia è così profondamente legata al mondo del tessile, tra innovazione e tradizione.

Conoscevo già la realtà di Lottozero fin dalla sua fondazione, ma questa esperienza di lavoro mi ha permesso di conoscerla ancora più a fondo, instaurando collaborazioni e confronti con le persone che ci lavorano e ci gravitano, sentendomi arricchita e stimolata da un ambiente così creativo, aperto allo scambio di idee e aggiornato su quanto accade anche in campo internazionale.

Avere il privilegio di poter lavorare in uno spazio del genere all’interno della mia città ha costituito una marcia un più all’interno del progetto, portandomi anche a cercare di radicarlo ad una dimensione per quanto più possibile locale, sentendomi effettivamente parte di una rete di professionisti che portavo avanti un lavoro di ricerca e di produzione di qualità sul territorio.

 

Scopri le opportunità di Giovanisì per Lavoro

Scrivi una risposta