Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

SIETE PRESENTE

Il Presidente della Repubblica all’evento per i 10 anni di Giovanisì

Giovani, protagonisti del cambiamento

Per celebrare i dieci anni di Giovanisì, il progetto regionale per l’autonomia dei giovani, Regione Toscana intende rinnovare il suo impegno sulle politiche giovanili inaugurando una stagione in cui i giovani sono chiamati a decidere e scrivere insieme alle strutture regionali le misure pubbliche di sostegno che li riguardano. La Regione Toscana è onorata di poterlo fare in un evento unico nel suo genere che vedrà la presenza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Il 18 ottobre 2021
dalle 9 alle 20 alla Villa del Gombo, da poco restaurata, all’interno del Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli, si terrà “Siete Presente”. 

Comune denominatore di Siete Presente la voglia di rendere i giovani sempre più soggetti proattivi e protagonisti delle politiche pubbliche e del territorio toscano. Un invito ai giovani a posizionarsi in prima linea, ad essere attori diretti della vita sociale e politica della Regione, per cambiare ciò che più da vicino li riguarda. 

Cos’è Siete Presente

    • Una coralità di eventi (ad invito) che parleranno di giovani e di Europa, che sarà possibile seguire in diretta streaming
    • Un processo partecipativo dedicato al tema della cultura e rivolto a 80 giovani toscani dai 18 ai 40 anni (call aperta dal 15 al 27 settembre) 

SIETE PRESENTE / gli eventi

Nel corso della giornata saranno raccontate testimonianze di rilievo di giovani, modelli positivi di cittadinanza attiva, provenienti dal mondo dell’innovazione, dell’ambiente, della ricerca, della sanità e dello sport, direttamente dalla voce di chi ha saputo distinguersi in questi campi. 

A seguire si terranno gli eventi informativi annuali del Programma Operativo Regionale (POR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e del Fondo Sociale Europeo (FSE)Un momento importante per riflettere su stato di avanzamento dei programmi, modalità di sostegno alle politiche giovanili e in materia di cultura anche al fine di meglio definire le linee d’intervento della programmazione 2021-2027.

Rappresentanti di Regione Toscana, Commissione europea e Amministrazioni Centrali si confronteranno sul nuovo ciclo di programmazione a partire dai risultati raggiunti e dal coinvolgimento dei principali stakeholder nella definizione degli obiettivi di sviluppo in un’ottica di integrazione tra fondi a livello regionale. 

Tutte le iniziative saranno trasmesse in diretta streaming.

SIETE PRESENTE / la Call per il processo partecipativo

L’emergenza da Covid-19 ha reso ancora più necessario riportare i giovani al centro delle politiche regionali, accrescendo la loro partecipazione alla vita sociale e politica dei territori in cui vivono. Per inaugurare questo nuovo percorso, si terrà il primo evento partecipativo di questa nuova legislatura per raccogliere punti di vista, sensibilità, esigenze, intenzioni, desideri sul tema cultura. Con questa iniziativa si darà avvio ad una nuova modalità di costruzione delle politiche pubbliche da parte di Regione Toscana che veda il coinvolgimento attivo e diretto dei giovani e che rappresenti un modello di policy da seguire per i prossimi anni. 80 giovani toscani dai 18 ai 40 anni, selezionati tramite una call, saranno coinvolti attraverso laboratori e tavoli di lavoro.

Un confronto strutturato sulle politiche regionali nell’ambito culturale, che coinvolgerà imprenditori, manager, artisti, opinion leader, esperti e ricercatori oppure pubblico della cultura, tra cui studenti e appassionati, insieme a tutti i portatori di interesse (mentors, le Direzioni regionali, facilitatori).

A guidare il processo partecipativo, Forwardto, un’associazione di professionisti, practitioner e ricercatori di diversi settori disciplinari specializzati in processi partecipativi attivati e sostenuti tramite applicazione di metodi di futures studies e strategic foresight, combinati con tecniche e framework di progettazione (design thinking), innovazione (lean innovation, agile) e people empowerment.

Una vera e propria “maratona di idee”, dove i giovani partecipanti potranno far emergere riflessioni e proposte che andranno a costituire le politiche regionali nel futuro. Questo per far sì che la cultura, in termini di patrimonio, arte, creatività e partecipazione, rappresenti un driver per lo sviluppo sostenibile toscano nei prossimi anni.

La Call per candidarsi al processo partecipativo è aperta dal 15 al 27 settembre

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Istruzioni per candidarsi
Per candidarsi, è necessario accedere al Formulario online (link), con SPID (Sistema pubblico di identità digitale), CIE (Carta identità elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).
Per inviare il formulario, una volta compilato, clicca su “Salva” e poi sulla voce “Trasmetti“.
 
Criteri di selezione

I giovani dovranno essere toscani (per residenza o domicilio) e in possesso di Green Pass. Saranno selezionati nel rispetto dell’eterogeneità (sia in termini di età, genere e provenienza) e della multidisciplinarietà, ovvero rappresentanti di settori e ambiti quali musei e beni culturali, teatro e danza, eventi culturali (es. mostre, festival, concerti, fiere, spettacolo dal vivo, etc.), cinema e audiovisivo, centri culturali indipendenti, biblioteche, editoria e stampa, produzione artistica (figurativa, letteraria, musicale, etc.), rigenerazione urbana e sviluppo locale culture-driven, nuove tecnologie (web, social, digitale, gaming) applicato all’ambito culturale, servizi educativi, ecosistema della ricerca e dell’innovazione dei beni culturali, pubbliche amministrazioni.

Contattaci

 

Per informazioni puoi scrivere a: sietepresente@giovanisi.it
Numero verde: 800.098.719

Siete Presente è coordinato dalla Presidenza della Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì. È realizzato in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana, con il Parco di San Rossore di Pisa ed è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale e cofinanziato dai Fondi strutturali e di investimento europei (POR FSE, POR FESR, PSR FEASR e Programma Italia-Francia Marittimo).
Collaborano all’organizzazione dell’evento anche CISOM (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta)

e ANPAS Pubblica Assistenza di Pisa.