Studio e formazione

Progetti di formazione strategica, approvata la graduatoria della filiera Moda

Pubblicato da dbernacchioni il 26 ottobre 2018

La Regione Toscana ha approvato la graduatoria dei progetti di formazione strategica per la filiera Moda, la quarta delle sei graduatorie previste e per la quale si è concluso l’iter di valutazione di progetti formativi strategici. Oltre alla Moda, le altre filiere sono quelle della Nautica e Logistica, Ict, Chimica e Farmaceutica, Multifiliera, Riconversione Professionale: complessivamente sono stati stanziati 13 milioni di euro.

Obiettivo dei bandi, che rientrano nel progetto regionale Giovanisì per l’autonomia giovanile, è favorire il passaggio dei giovani dal mondo dell’istruzione a quello del lavoro e rafforzare i sistemi di istruzione e formazione professionale, migliorandone la loro qualità. Gli avvisi sono finanziati con risorse del POR FSE 2014-2020.

In particolare, l’avviso sulla filiera Moda ha finanziato tredici progetti – per un importo complessivo di 1 milione e 884 mila euro – nelle tre principali macroaree del settore: tessile, abbigliamento, calzature e pelli; lavorazioni orafe e gioielleria; sistema casa e arredamento. Consentirà a persone disoccupate, inattive e inoccupate di frequentare percorsi di formazione grazie ai quali potranno acquisire le qualifiche professionali di ‘tecnico’ e di ‘responsabile’.

Complessivamente sono previsti 25 percorsi che coinvolgeranno 280 allievi e per i quali, da progetto, sono state presentate già in sede di candidatura 126 disponibilità all’assunzione da parte delle imprese del settore coinvolte.

I progetti saranno realizzati nelle aree di Arezzo, Firenze, Livorno, Massa Carrara, Pisa, Prato, Pistoia e Siena e i partenariati, composti generalmente da agenzie formative, istituti di istruzione superiore, università e associazioni di categoria, vedranno il coinvolgimento delle imprese del settore. I capofila dei progetti sono l’Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa, il Centro sperimentale del mobile e dell’arredamento; Sophia; l’Istituto Modartech; il centro studi L’Arca; Toscana formazione; Formatica; Pin Prato; E.trus.c.a.Form.; PO.TE.CO ed Eurobic Toscana sud.

  • Per saperne di più clicca qui
Pubblicato il 26 ottobre 2018