Casa

Casa

Per offrire ai giovani la possibilità di rendersi autonomi dalla famiglia d’origine, la Regione Toscana, con dei bandi aperti periodicamente, prevede contributi di durata triennale per il sostegno al pagamento dell’affitto. Possono accedere i giovani dai 18 ai 34 anni residenti in Toscana presso il nucleo familiare d’origine da almeno due anni, che contraggono un regolare contratto d’affitto singolarmente o in altra forma di convivenza.

in evidenza

Contributo per l’affitto

Grazie a Giovanisì, dal 2011 ad oggi, oltre 5.000 giovani toscani hanno raggiunto l’autonomia abitativa. Le domande pervenute al termine dell’ultimo bando (scaduto il 31 Gennaio 2015) sono state superiori al numero dei contributi previsti dalle risorse stanziate. Per la prima volta oltre 400 domande sono risultate idonee ma non ammesse al finanziamento. La Regione Toscana, aumentando le risorse, ha però deciso di non escludere nessuno, finanziando tutte le domande idonee (1476). Nel 2016 non è prevista l’uscita di un nuovo bando.