Tirocini

Tirocini

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, sostiene l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro favorendo, attraverso un contributo, l’attivazione di tre tipologie di tirocinio: tirocini non curriculari (normati dalla L.R. 32/2002), tirocini curriculari e praticantati finalizzati all’accesso alle professioni. I soggetti ospitanti possono infatti richiedere un cofinanziamento regionale a copertura (totale o parziale) del rimborso spese mensile erogato al giovane tirocinante, secondo i requisiti previsti dal rispettivo bando.
Le misure sono finanziate con il POR FSE 2014/2020.

 

Tirocini non curriculari: attivo il nuovo bando

Banner-Azioni-DEF2-02La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, concede ai soggetti ospitanti privati (es. Imprese) che attivano tirocini non curriculari con giovani tra i 18 e i 29 anni un cofinanziamento regionale.

Il cofinanziamento regionale è pari al 60% del rimborso spese dovuto al tirocinante, fino ad un massimo di 300 euro, per tirocini svolti da giovani in possesso di determinati requisiti, mentre in caso di tirocini attivati in favore di disabili, svantaggiati o di tirocini svolti presso imprese che operano nei settori delle lavorazioni artistiche e tradizionali, il cofinanziamento regionale è pari al 100% del rimborso spese (fino ad un massimo di 500 euro).

La legge regionale prevede che al tirocinante spetti un rimborso spese mensile, erogato dal soggetto ospitante, di 500 euro, se raggiunge almeno il 70% delle presenze previste dal progetto formativo, di 300 euro invece se ha svolto almeno il 50% delle presenze mensili.

Il bando è finanziato con risorse del POR FSE 2014/2020.

Scadenza: avviso attivo dal 16 settembre 2019 fino ad esaurimento fondi
– Vai alla pagina dedicata

 

Tirocini curriculari retribuiti

Banner-Azioni-DEF2-04La Regione Toscana promuove i tirocini curriculari retribuiti che gli studenti svolgono nell’ambito del loro percorso universitario. Il tirocinio curriculare retribuito è un’opportunità per i giovani dai 18 ai 32 anni, iscritti ad una delle Università e degli Istituti di Alta formazione e Specializzazione toscani. Il bando permette ai soggetti ospitanti (sia pubblici che privati) di richiedere un cofinanziamento regionale di 300 euro nel caso in cui decidano di retribuire con almeno 500 euro mensili i giovani che svolgono il tirocinio curriculare.
Il bando è finanziato con il POR FSE 2014/2020.

Scadenza: Bando per a.a. 2018/2019 attivo fino al 30 settembre 2019
– Vai alla pagina dedicata

 

 Praticantati retribuiti

Banner-Azioni-DEF2-03

Per favorire l’accesso alle professioni ordinistiche di giovani dai 18 ai 29 anni, la Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, promuove lo svolgimento di praticantati retribuiti presso studi professionali, soggetti privati o enti pubblici, mediante un cofinanziamento regionale.

Bando in attivazione nei prossimi mesi
(per consultare l’avviso precedente, vai alla pagina dedicata)

 




 


 

AMMISSIBILITA’ AL RIMBORSO DEI SOGGETTI OSPITANTITirocini non curriculari
Praticantati retribuiti

 


 

Striscia loghi FSE


 



Trio per giovanisÌ
Ambiente dedicato all’interno del sistema regionale di web learning Trio che ha l’obiettivo di rendere più fruibili le opportunità che il progetto Giovanisì offre.

Trio per Giovanisi

Articoli correlati