Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Si chiama “Generazioni Connesse” ed la piattaforma web del progetto Safer Securuty Centre – Generazioni Connesse, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Connecting Europe Facility (CEF) – Telecom.

Il progetto è coordinato dal MIUR in partenariato con alcune delle principali realtà italiane che si occupano di sicurezza in rete: Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Polizia di Stato, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, gli Atenei di Firenze e Roma, Save The Children e Telefono Azzurro.

La piattaforma nasce per dare consigli, fornire informazioni e supportare bambini, ragazzi, genitori, docenti ed educatori, e tutti coloro che hanno esperienze quotidiane con il mondo del web. Questo attraverso una serie di contenuti che sono suddivisi per target di riferimento e che rappresentano utili focus su alcuni degli aspetti più importanti dal punto di vista della sicurezza degli utenti sul web e promuovendo anche una formazione dedicata anche in questo caso a dirigenti scolastici, insegnanti, genitori e studenti all’interno dalle scuole.

A chi è rivolto

Il progetto si rivolge, con contenuti specifici, ad insegnanti, formatori, studenti (di tutte le età) e genitori.

Come accedere

L’accesso al sito è completamente gratuito, così come ai suoi contenuti. Per quanto riguarda i corsi di formazione è necessario però iscriversi (sempre gratuitamente) per accedere all’area dedicata. L’iscrizione può avvenire accedendo alla pagina dedicata

Per informazioni

consultare il sito dedicato
seguire il progetto sui social e il web attraverso le pagine Facebook, Twitter, Instagram e YouTube

 

Fonte: Generazioni connesse

Lascia un commento