Studio e formazione

IeFP, oltre 20 milioni per garantire ai giovani adeguate opportunità formative

Pubblicato da ggambacciani il 21 Giugno 2019

Oltre 20 milioni di euro stanziati dalla Regione per i percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) per il conseguimento di qualifiche e diplomi professionali presso gli istituti professionali di Stato o presso enti accreditati. Un intervento fondamentale per favorire il successo formativo e per contrastare la dispersione scolastica”.
Ad affermarlo è l’assessore ad Istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che ha illustrato la delibera sulle linee generali per la realizzazione dei percorsi di istruzione e formazione professionale o Iefp.

I percorsi di IeFP sia se realizzati all’interno degli istituti professionali sia se realizzati dagli organismi formativi accreditati, si connotano come un’offerta unitaria sul territorio toscano e sono finalizzati all’acquisizione delle qualifiche triennali e dei diplomi professionali del quarto anno. Essi sono programmati ogni anno dalla Regione e rientrano nel progetto Giovanisì.
L’accesso ai corsi Iefp è completamente gratuito. La qualifica professionale, di competenza regionale, è riconosciuta e spendibile a livello sia nazionale che comunitario. Le tipologie di questi corsi coprono diversi ambiti professionali: turismo, alberghiero e ristorazione, tessile, abbigliamento, calzature e pelli, edilizia ed impiantistica, produzioni metalmeccaniche, benessere, agricoltura, zootecnica, silvicoltura e pesca, distribuzione commerciale, logistica e trasporti.

“La Regione è impegnata da sempre su questo fronte. Quella dell’istruzione è una sfida che vede la Toscana in prima linea nella convinzione che non possono esserci crescita sociale e progresso se non si garantiscono ai giovani adeguate e gratuite opportunità formative”, ha aggiunto l’assessore regionale Grieco. Che ha specificato: “Gli Iefp sono percorsi destinati a coloro che vogliono scegliere un’opzione alternativa al corso di studi quinquennale della scuola superiore”.

Questo genere di corsi sono rivolti a ragazzi minorenni in possesso del diploma di scuola media inferiore e consentono di assolvere il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione professionale ottenendo una qualifica concretamente spendibile nel mercato del lavoro. I corsi Iefp consentono altresì di continuare il percorso di studio nella scuola al fine di ottenere un diploma di scuola secondaria superiore.
Per la realizzazione di tali interventi la Regione stanzia complessivamente, con la delibera approvata nei giorni scorsi dalla Giunta toscana,circa 20 milioni 600 mila euro, ripartiti in tre grandi aree di intervento: formazione in sussidiarietà nelle scuole professionali, corsi organizzati dalle agenzie formative e formazione concernente il drop-out e gli abbandoni scolastici.

Il provvedimento nel dettaglio
I progetti triennali di Iefp realizzati in sussidiarietà dagli istituti professionali in avvio nell’annualità 2019-20, ossia quelli relativi all’area scuola, sono finanziati con i fondi del Por Fse 2014-20. L’entità delle risorse previste viene quantificata in 4 milioni di euro. E’ previsto inoltre il finanziamento di interventi integrativi all’interno dei percorsi quinquennali di istruzione professionale per il conseguimento della qualifica Iefp per singoli studenti o classi o gruppi classe. Tali interventi sono finanziati con i fondi assegnati alla Toscana dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Le risorse previste, per questo capitolo, ammontano ad ulteriori 950 mila euro.
I progetti di Iefp di quarto anno per il conseguimento del diploma professionale sono anch’essi finanziati con risorse del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. L’entità, in questo caso, viene quantificata in 250 mila euro.
I percorsi formativi triennali Iefp realizzati dagli organismi formativi accreditati nell’ambito dell’obbligo d’istruzione e in avvio nell’annualità 2020-21 sono finanziati con i fondi ministeriali. L’entità delle risorse previste viene quantificata in 6 milioni 530 mila euro.
I percorsi formativi biennali di Iefp realizzati dagli organismi formativi accreditati alla formazione e rivolti a minori che hanno assolto l’obbligo di istruzione e che sono fuoriusciti dal sistema scolastico, ossia di contrasto al drop-out, per l’annualità 2020-21 sono finanziati con i fondi del programma Garanzia Giovani. L’entità delle risorse previste è quantificata in circa 8 milioni 900 mila euro.

 

Comunicato stampa di Marco Ceccarini, Toscana Notizie

Pubblicato il 21 Giugno 2019