Giovanisì+

‘Sport e scuola compagni di banco’, 2,3 mln di euro per prolungare il progetto fino al 2021

Pubblicato da dbernacchioni il 27 Maggio 2019

Finanziato con 2,3 milioni di euro fino al 2021 il prolungamento del progetto ‘Sport e scuola compagni di banco‘. La giunta regionale ha approvato nell’ultima seduta di giunta la delibera che contiene l’accordo di collaborazione che da quest’anno coinvolge, oltre all’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Pisa e Coni Toscana, anche il Cip Toscana.

‘Sport e Scuola compagni di banco’, che ha preso il via nell’anno scolastico 2015-2016, si rivolge alle classi prime, seconde ed eventuali terze delle scuole primarie, e consiste nella programmazione didattica congiunta dell’insegnante titolare con l’esperto in Scienze motorie e nell’affiancamento dell’esperto all’insegnante titolare per un’ora settimanale. E’ inserito nel Programma regionale di governo 2015-2020, rientra nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, e promuove lo sviluppo di interventi volti a favorire l’attività fisica all’interno del contesto scolastico.

Come ha spiegato l’assessore regionale al diritto alla salute e allo sport, il progetto prosegue e si potenzia perché l’obiettivo è coinvolgere tutte le classi delle scuole primarie toscane e quindi arrivare su tutto il territorio. Attualmente siamo riusciti a far aderire circa il 98% degli istituti scolastici per un totale di quasi 60 mila studenti. Anche quest’anno, come di consuetudine, ci sarà l’evento conclusivo annuale, a Monteriggioni.

Qualche numero
La sperimentazione del progetto ha preso il via durante l’anno scolastico 2012/13 con un programma di sostegno all’insegnamento dell’educazione fisica realizzato con 13 tirocinanti dell’ultimo anno del corso di laurea in Scienze Motorie dell’Università di Firenze presso 8 plessi ed il coinvolgimento di oltre 2000 bambini. Sperimentazione proseguita anche nell’anno scolastico 2013/14: i tirocinanti sono saliti a 70 (50 dal corso di laurea in Scienze Motorie dell’Università di Firenze e 20 da quello dell’Università di Pisa), le classi 350 e gli alunni circa 8 mila.

L’avvio del progetto è stato sancito con la firma del protocollo d’intesa, nel 2014, tra Regione, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Università di Firenze e Pisa e CONI Toscana. Nella prima edizione, anno scolastico 2015/2016: 280 istituti scolastici, 270 tirocinanti, 2560 classi, circa 56 mila bambini coinvolti. Nella seconda edizione, anno scolastico 2016/2017: circa 300 istituti scolastici (98%), 250 tirocinanti, 2700 classi, oltre 58.700 bambini coinvolti. Negli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019 i numeri sono rimasti invariati.

 

Comunicato stampa di Federico Taverniti, Toscana Notizie

Pubblicato il 27 Maggio 2019