Lavoro

Voucher formativi per giovani professionisti
Il bando, a scadenze trimestrali, supporta voucher individuali per interventi formativi

Pubblicato da giovanisi il 2 agosto 2016

E’ attivo il nuovo bando rivolto a giovani professionisti per la concessione di voucher formativi individuali. Il voucher copre totalmente le spese di iscrizione a percorsi formativi da un minimo di 200 euro (iva esclusa) fino ad un massimo di 3.000 euro.

Con questo avviso, la Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, favorisce l’accesso ad opportunità formative, soprattutto per i professionisti più giovani, al fine di garantire un miglioramento della loro condizione professionale.

Il bando, finanziato con il POR FSE 2014/2020, supporta interventi individuali di formazione continua, in modalità voucher, per aumentare le competenze e sostenere la competitività professionale dei giovani lavoratori autonomi intellettuali e prevede delle scadenze trimestrali fino ad esaurimento fondi.

DESTINATARI DELL’AVVISO

Possono presentare domanda di voucher i giovani lavoratori autonomi di tipo intellettuale che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso di questi requisiti:

  • non hanno compiuto 40 anni
  • residenti o domiciliati in Toscana
  • in possesso di partita IVA
  • appartenenti ad una delle seguenti tipologie:
    – soggetti iscritti ad albi di ordini e collegi
    – soggetti iscritti ad associazioni di cui alla legge n.4/2013 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” (consulta l’elenco delle associazioni professionali non organizzate in ordini o collegi ) e/o alla e/o alla legge regionale 30/12/2008 n.73 “Norme in materia di sostegno alla innovazione delle attività professionali intellettuali” (consulta l’elenco delle attività professionali intellettuali regolamentate inserite nel registro delle persone giuridiche private tenuto dalla Regione Toscana)
    – soggetti iscritti alla Gestione Separata dell’INPS

PERCORSI FINANZIABILI

E’ possibile fare domanda domanda di voucher per la copertura (parziale o totale) delle spese di iscrizione per la frequenza a questi percorsi:

1) Corsi di formazione e di aggiornamento professionale, anche in modalità e-learning, erogati da:
– agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana (vedi Delibera 968 del 17/12/2007) o, solo in casi espressamente motivati di percorso realizzato fuori Toscana, accreditate dalla Regione di appartenenza;
– ordini professionali, collegi professionali, associazioni professionali inseritte nell’elenco (vedi legge n.4/2013) alla data di ogni singola scadenza dell’avviso;
– associazioni professionali riconosciute ai sensi della L.R.73/2008 alla data di ogni singola scadenza dell’avviso;
– soggetti eroganti percorsi formativi accreditati dagli stessi ordini/collegi/associazioni;
– provider accreditati ECM – Educazione Continua in Medicina.

2) Master di I e II livello in Italia o in altro paese appartenente all’Unione Europea erogati da:
– Università e Scuole di alta formazione italiane in possesso del riconoscimento del MIUR che le abilita al rilascio del titolo di master;
– Università pubblica di altro Stato comunitario o riconosciuta da autorità competente dello Stato comunitario, Scuola/Istituto di alta formazione di Stato comunitario, pubblico o riconosciuto da autorità competente dello Stato comunitario e da questa abilitato per il rilascio del titolo di master.

3) Ultimo anno delle Scuole di Specializzazione in possesso del riconoscimento del MIUR.

Percorsi formativi ammessi

Sono ammessi al voucher i percorsi le cui attività formative abbiano inizio successivamente alla data di scadenza sulla quale viene presentata domanda e comunque non oltre 120 giorni dalla pubblicazione della graduatoria sul BURT.

Il percorso formativo non può avere un costo inferiore ai 200 euro. Sono escluse le spese per il viaggio, vitto, alloggio e materiali didattici. Il contributo regionale viene concesso al beneficiario del voucher o, in alternativa (tramite delega di pagamento da parte dello stesso beneficiario) all’ente erogatore la formazione, a fronte della presentazione della documentazione attestante lo svolgimento dell’attività formativa e le spese sostenute come rimborso dell’intero costo di iscrizione per attività formative fino ad un massimo di 3.000 euro.

E’ possibile richiedere fino ad un massimo di due voucher, purché il corso per cui si è richiesto il primo voucher si sia concluso con esito positivo.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda deve essere presentata al “Settore gestione, rendicontazione e controlli per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno” tramite sistema online, selezionando “Presentazione Formulario on-line per Interventi individuali” tra le funzioni per il cittadino.
Per presentare domanda, è necessario utilizzare la propria carta sanitaria toscana o la carta nazionale dei servizi abilitata ed essere in possesso di un lettore smart card
oppure utilizzando SPID (Sistema Pubblico di identità digitale).

. Una volta compilato il formulario, il richiedente deve allegare in formato zip i documenti indicati dall’art. 8 (firmati e scanerizzati).
E’ richiesta la marca da bollo dal valore di 16 euro.

SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMAnDE

L’avviso prevede scadenze trimestrali per la presentazione della domanda.
Prossime scadenze:
– 2 gennaio 2018 
– 31 marzo 2018
– 30 giugno 2018

Graduatorie:
– 30 settembre 2016: vai alla graduatoria
– 2 gennaio 2017: vai alla graduatoria
– 31 marzo 2017: vai alla graduatoria
– 30 giugno 2017: vai alla graduatoria
– 2 ottobre 2017: graduatoria nei prossimi mesi

 

DOCUMENTAZIONE PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

–  Decreto n.12487 del 25/08/2017
Avviso pubblico
– Domanda di candidatura (Allegato 1) – Pdf; Doc
– Scheda dettaglio percorso formativo (Allegato 2) – Pdf; Doc
  Dichiarazione aiuti regime de minimis (Allegato 3) – Pdf; Doc
– Atto unilaterale di impegno (Allegato 4)  – Pdf; Doc
– Dichiarazione soggetto erogatore (Allegato 5) – Pdf; Doc

N.B. Per la modulistica di gestione e gli allegati tecnici, vedi il Decreto n.12487 del 25/08/2017

INFORMAZIONI

Settore ‘Programmazione in materia di formazione continua, territoriale e a domanda individuale. Interventi gestionali per gli ambiti territoriali di Grosseto e Livorno’ della Regione Toscana
formazionecontinua@regione.toscana.it
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana (dove è possibile consultare anche le FAQ)

Ufficio Giovanisì
numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

– Per assistenza tecnica alla procedura online: numero verde 800 199 727

Avviso scaduto (documentazione valida per i voucher richiesti entro il 6 settembre 2017)
Decreto n. 11040 del 24/10/2016
Avviso pubblico

 


 

Striscia loghi FSE

Pubblicato il 2 agosto 2016