Giovanisì+

‘RegioneCONIGiovani': accesso allo sport per giovani con disagio economico
Contributi per le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche toscane

Pubblicato da giovanisi il 23 giugno 2016
Bando scaduto il 15 settembre 2016: graduatoria nei prossimi mesi

logo

cosa prevedeva il bando

“Bando per l’assegnazione di contributi alle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche per l’accesso di giovani in età scolare, in situazione di disagio economico, alla pratica dell’attività motoria e sportiva”: questo il titolo dell’avviso promosso dal CONI Comitato Regionale Toscana, in attuazione dell’Accordo di collaborazione sottoscritto con la Regione Toscana, volto all’assegnazione di contributi economici a sostegno delle associazioni e società sportive dilettantistiche, con sede all’interno del territorio della Regione Toscana, che consentano l’accesso alla pratica sportiva e ludico-motorio-ricreativa a giovani provenienti da famiglie con disagio economico e in possesso dei requisiti descritti nel bando.
L’iniziativa rientra nell’ambito di Giovanisì, e in particolare si inserisce in Giovanisì+, l’area del progetto regionale dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport.

cosa prevede il progetto

Il progetto prevede l’assegnazione di un contributo massimo di € 2.000 per singola società sportiva sul territorio toscano, che ha permesso la pratica a titolo gratuito, per tutto l’anno sportivo 2015/2016, ad almeno 5 giovani provenienti da famiglie in provate condizioni di disagio economico.

Tra i requisiti e le modalità di presentazione delle candidature delle associazioni è prevista l’adozione della Carta etica dello sport e la garanzia della piena pratica sportiva per giovani economicamente disagiati e i criteri per l’individuazione delle condizioni di disagio.

L’accesso alle attività per i giovani diversamente abili e la loro messa in gioco in un contesto collettivo di ricerca dell’affermazione di gruppo, sia nel risultato che in un armonico percorso di preparazione ed allenamento, risulterà elemento qualificante e prioritario per l’eleggibilità delle singole società sportive.

Il monitoraggio e la verifica dell’efficacia dell’intervento dovranno essere puntuali al fine di non disperdere le risorse essenziali per il contenimento del disagio dei giovani che per ragioni economiche non possono praticare sport.

termini e modalita’

Le domande, da inviare esclusivamente utilizzando la piattaforma on line presente sul sito dedicato www.regioneconigiovani.it, potranno essere inviate fino alle ore 18 del 15 settembre 2016 (scadenza prorogata).

Il bando

Per consultare il bando, clicca qui

Info e Contatti

CONI Toscana
Sito web dedicato al progetto ‘RegioneCONIGiovani’
Tel. 366 1407047 (lun-mer-ven, ore 9-12)
info@regioneconigiovani.it  

Ufficio Giovanisì
Numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

 

  Giovanisi+L’iniziativa si inserisce in Giovanisì+, area del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport

 

Pubblicato il 23 giugno 2016