Lavoro, Studio e formazione

Happy hour di scienza e tecnica a Pontedera per avvicinare scuola e lavoro

Pubblicato da giovanisi il 14 aprile 2016

marconi pontedera griecoSi è aperta stamani presso l’Itis Marconi di Pontedera la sesta edizione dell‘Happy Hour della scienza e della tecnica, tre giorni di esposizione dei lavori in robotica, casa ecologica, stampa 3D, informatica, fisica 2.0, biologia e chimica eseguiti dagli studenti. Oltre ai rappresentanti del Comune erano presenti all’inaugurazione il sottosegreterario all’istruzione Gabriele Toccafondi e l’assessora regionale a istruzione e formazione Cristina Grieco.

Fino al prossimo sabato 16 aprile aziende, scuole del territorio e università si alterneranno nell’ambito di laboratori e convegni dedicati ai temi di uno sviluppo tecnologico finalizzato alla crescita del sistema d’impresa e al rafforzamento della ricerca in ambito universitario.

“Sono questi gli strumenti ormai definiti per riqualificare e finalizzare i nostri corsi di studio e creare concreti sbocchi di occupazione in un sistema di imprese già collegato al mondo dell’apprendimento e della formazione”, ha dichiarato l’assessora Grieco a margine dei lavori della giornata.

Un momento importante è stata la firma delle convenzioni tra le imprese e la scuola per l’alternanza scuola lavoro. Con la buona scuola è stata incentivata  l’alternanza scuola lavoro, e l’Itis Marconi già da quest’anno ha attivato oltre 100 convenzioni per 400 studenti. Si tratta di un formidabile strumento  del percorso curriculare.

“Grazie per questa accoglienza  – ha aggiunto Grieco – e complimenti per quello che realizzate con i vostri insegnanti. Questo è un bel modo di fare scuola che rompe i confini tra le discipline. Una scuola che programma e lavora per competenze, che favorisce l’interdisciplinarietà, mette al centro i lavoratori e crea ponti con il territorio. Ho visto lavori di pregio nell’ambito della robotica, informatica, casa ecologica, stampa 3D, fisica e biologia e chimica. E mi piace che attraverso questa manifestazione diate dimostrazione condivisa di quello che realizzate, un momento importante di apertura alla comunità ed al territorio. Una buona scuola aperta che fa vedere quello che realizza, quello che gli studenti imparano facendo”.

La Regione ha messo in atto un’azione educativa sulla robotica educativa assieme alla scuola superiore Sant’Anna di Pisa  ed altre risorse sono state finalizzati ai laboratori scientifici, ha poi ricordato Grieco. Tra gli stand presenti, l’assessora si è soffermata con le studentesse della scuola che hanno fondato l’Associazione “Teresa Mattei”, una delle madri costituenti. Alla presidentessa dell’associazione Grieco ha consegnato una copia della Costituzione e della  Carta dei Diritti Umani, per ricordare tre momenti simbolo della nostra storia: i 70 anni del voto alle donne ed i 70 anni della Repubblica e dell’Assemblea Costituente.

 

Comunicato stampa di Dario Rossi, Toscana Notizie

Pubblicato il 14 aprile 2016