Giovanisì network

‘OPEN UP. Istituzioni e giovani per idee innovative’
Concluse le attività del progetto di Giovanisì finanziato da Erasmus+: leggi il report e ripercorri tutte le tappe

Pubblicato da giovanisi il 10 febbraio 2015

 

OPEN UP è il progetto di dialogo strutturato promosso da Giovanisì – Regione Toscana e finanziato da Erasmus+ nel quadro della Key Action 3 – Sostegno per la riforma delle politiche. Il progetto, iniziato ad aprile 2016 e concluso a febbraio 2017, ha coinvolto tre regioni, 7 partner, oltre 60 partecipanti in un percorso che ha visto confrontarsi giovani e rappresentati istituzionali sulle tematiche dell’imprenditoria e dell’intraprendenza giovanile, attraverso un processo di partecipazione e scambio di prassi.

Ad OPEN UP, approvato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, hanno collaborato Regione Puglia, Fondazione Sistema Toscana, Puntodock società cooperativa, Cooperativa sociale CEIS Formazione, Work in Progress Onlus, Regione Emilia-Romagna e Comune di Modena.

I temi

Sul tema dell’imprenditoria e dell’intraprendenza sono stati sviluppati tre focus:
1) Iniziative di pro-working. Iniziative che mirano a promuovere un avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro e alla formazione sul tema dell’imprenditoria, così come iniziative volte a diffondere la cultura dell’imprenditoria e il valore dell’intraprendenza come strumento di empowerment personale per i giovani.
2) Innovazione di metodo. Iniziative e opportunità che incentivano e valorizzano le nuove forme di organizzazione del lavoro ed i benefici che esse comportano, ad esempio le esperienze di coworking.
3) Innovazione nei contenuti. Iniziative e opportunità che riescono ad incentivare e valorizzare le idee giovanili e la creatività, anche in modo da favorire un incontro con l’esistente tessuto produttivo territoriale.

Obiettivi del progetto

  • Promuovere uno scambio di buone prassi così come le opportunità esistenti a livello regionale, nazionale ed europeo promosse dalle pubbliche amministrazioni sui temi trattati
  • Sviluppare nuove metodologie di ascolto dei giovani e di rapporto con le istituzioni
  • Incentivare la partecipazione, la responsabilizzazione e l’empowerment dei giovani partecipanti, nonché la conoscenza del policy making process
  • Ricevere feedbacks e proposte effettive e concrete per migliorare le misure esistenti nel settore dell’imprenditoria. Al contempo porre le basi per creare nuove linee di intervento.

I partecipanti

I profili dei partecipanti sono stati i seguenti:

  • rappresentanti istituzionali ed esperti – coloro che, a livello locale o regionale, si occupano di politiche giovanili e di partecipazione, formazione, intraprendenza o imprenditoria;
  • giovani “Attivi” – ossia gli under 30 già attivi sui temi trattati. Ad esempio, coloro che hanno partecipato a percorsi sul tema dell’imprenditoria e dell’intraprendenza giovanile, a corsi di formazione, che hanno beneficiato di contributi per lo start-up di impresa o che hanno partecipato a progetti regionali di protagonismo e partecipazione giovanile;
  • giovani “Interessati” – in particolare coloro che, pur non avendo competenze specifiche sui temi trattati, né esperienze pregresse, abbiano la volontà e l’interesse di fare esperienza di Dialogo Strutturato. Sono inclusi in questa categoria anche i Neet e gli iscritti a Garanzia Giovani.

I partecipanti di OPEN UP sono stati selezionati attraverso un’apposita call promossa tra maggio e giugno 2016.

I contest

OPEN UP, inoltre, ha voluto lasciare ai giovani la possibilità di decidere la veste grafica e di predisporre lo storytelling video del progetto. A questo fine, il partner Fondazione Sistema Toscana ha promosso due contest rivolti ai giovani tra i 18 ed i 30 anni per la selezione del videomaker e del grafico.

  • Contest per il video backstage: scaduto il 31/05/2016
    – la graduatoria
  • Contest per visual creativo: scaduto il 31/05/2016
    – la graduatoria

Il seminario

Dopo alcune attività online, cuore di OPEN UP è stato il seminario residenziale di tre giorni che si è svolto a Firenze presso la Presidenza della Regione Toscana dal 27 al 29 ottobre 2016.

Per favorire lo scambio di buone prassi ad OPEN UP sono stati allestiti 10 Learning Space, corner informativi all’interno dei quali, attraverso piccole e brevi attività dinamiche, i partecipanti hanno presentato le proprie realtà, esperienze e attività.

Sui tre temi del seminario sono stati organizzati tre workshop gestiti e facilitati dai partner di progetto. In particolare: la Regione Emila-Romagna e l’associazione Ceis Formazione hanno facilitato il workhsop relativo alle attività di proworking, Giovanisì e Puntodock hanno curato il tema delle nuove forme di organizzazione del lavoro, mentre Regione e l’Associazione Wip hanno seguito quello dell’innovazione e della creatività giovanile.

Alla tre giorni hanno partecipato Cristina Grieco, Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro e Vittorio Bugli, Assessore alla Presidenza con delega alla Partecipazione.

 

timpelineopenup

 

il REPORT
Per ripercorrere tutte le tappe di OPEN UP scarica la pubblicazione (file .pdf)

 

Info
Per informazioni su OPEN UP scrivi a openup@giovanisi.it

OPEN UP si inserisce in Giovanisì Network, la rete delle attività  di promozione e partecipazione promosse dal progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

 


 Finanziato da                                                 Approvato da                        

 EU flag-Erasmus+_vect_POSang

 

 


 

Soggetto capofila                                       Partners

loghi_4


 

In collaborazione con

 


 

[Rassegna stampa] in progress

 

Pubblicato il 10 febbraio 2015