Sport, collaborazione Regione-Coni per potenziarne la diffusione

Pubblicato da giovanisi il 16 dicembre 2014

Accordo di collaborazione tra Regione e Coni toscano per sviluppare varie azioni destinate a diffondere la pratica sportiva a tutti i livelli. L’hanno firmato oggi a Palazzo Strozzi Sacrati la vicepresidente Stefania Saccardi ed il presidente del Comitato regionale toscano del Coni Salvatore Sanzo.

“La collaborazione con il Coni – ha spiegato Stefania Saccardi – si arricchisce di un altro importante atto attraverso il quale uniamo il patrimonio di competenze e professionalità di entrambi gli enti per potenziare la diffusione della pratica sportiva, motoria e ricreativa a tutti i livelli. Considerato il carattere trasversale dello sport, insieme al Coni vorremmo realizzare tutta una serie di progetti che abbiano come elemento in comune il potenziamento delle politiche educative, formative e culturali legate ad esso con l’obiettivo di prevenire e superare il disagio sociale e favorire lo sviluppo economico. Diventa perciò basilare cercare di coinvolgere il più alto numero di persone, a partire dai giovani”.

L’accordo prevede lo sviluppo di tutta una serie di progetti, con particolare attenzione a: sviluppo di politiche sociali per mezzo dello sport; promozione dell’attività sportiva e motorio ricreativa a livello scolastico; analisi e verifica sull’impiantistica sportiva toscana  ed evidenziando le situazioni  che necessitano azioni di riqualificazione, ristrutturazione e l’eventuale necessità di realizzazione di strutture e impianti sportivi e motorio ricreativi; raccolta di informazioni su spazi, impianti e attrezzature; organizzazione annuale di almeno due momenti formativi per gli operatori; corretta applicazione della normativa e dei livelli di sicurezza (dotazione ed utilizzo di defibrillatori negli impianti); collaborazione all’attrazione e promozione di eventi sportivi di rilevanza nazionale ed internazionale; sviluppo e realizzazione di specifici corsi di formazione per figure professionali e per tecnici.

I progetti presentati saranno valutati ed approvati dalla Regione che provvederà successivamente a mettere a disposizione le risorse necessarie per la realizzazione. Sempre la Regione effettuerà verifiche periodiche dei progetti stessi oltre ad una verifica finale. Infine il Coni collaborerà insieme alla Regione all’organizzazione del Pegaso per lo sport e alla raccolta, presso società e associazioni sportive, dei dati utili per individuare i soggetti meritevoli di ricevere il riconoscimento.

Per la realizzazione dell’accordo la Regione mette a disposizione 100 mila euro.

Comunicato stampa di Federico Taverniti, Toscana Notizie

Pubblicato il 16 dicembre 2014
Tags: coni, sport