Eventi

Expo 2015, idee innovative e buone pratiche: 10+10 i portabandiera della Toscana

Pubblicato da giovanisi il 15 ottobre 2014

Sono 10 + 10 le “idee innovative” e le “buone pratiche” che si sono conquistate il ruolo di “portabandiera” della Regione Toscana al prossimo Expo 2015 di Milano. Da tutta la Toscana, aziende, singoli imprenditori, centri di ricerca, università, scuole, associazioni, società coooperative e onlus, consorzi, era giunta una risposta entusiasta alla “call for ideas” lanciata dalla Regione nel maggio scorso con il titolo “Concorso di idee per la presentazione di idee innovative e buone pratiche già sviluppate e operanti in Toscana coerenti con il tema di Expo Milano 2015- Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

“Sono arrivati ben 186 progetti – ricorda l’assessore regionale all’agricoltura, Gianni Salvadori – dai quali è emersa l’inventiva e la volontà innovativa, oltre la grande disponibilità ad investire energie e risorse del mondo agroalimentare toscano nel suo complesso. Da questa mole di materiale, ricco e interessante, un’apposita commissione ha selezionato le 20 migliori proposte, 10 fra le buone pratiche e 10 fra le idee innovative, che porteremo a Milano e che saranno gli alfieri della Toscana, del buon vivere e della grande inventiva e capacità imprenditoriale che ci ha distinto nel mondo e che ci rende orgogliosi della nostra toscanità. Ma oltre queste 20 proposte ce ne sono altre – continua l’assessore – che sono state giudicate meritevoli di pubblicazione e anche queste saranno inserite nel materiale informativo che la Regione prepara per l’Expo e saranno portate non solo a Milano, ma anche nei road show che verranno fatti, in giro per il mondo, per far conoscere l’evento.”

Alle prime 10 “idee innovative” e alle prime 10 “buone pratiche” andrà anche un premio in denaro dell’importo di 5 mila euro ciascuna. Alle prime 56 “buone pratiche” e alle prime 19 “idee innovative” è stata riconosciuta  la pubblicazione nel materiale informativo della Regione. La graduatoria ufficiale sarà allegata ad un decreto dirigenziale che verrà pubblicata sul Burt, il bollettino ufficiale della Regione Toscana, il giorno 22 ottobre 2014.

“Desidero ringraziare tutti coloro i quali hanno partecipato – conclude l’assessore – perchè da tutte le proposte sono comunque emerse la volontà innovativa, la fantasia, l’impegno e la volontà di mettersi in gioco di tutti coloro i quali hanno risposto al nostro bando e del settore agroalimentare della Toscana.”

Comunicato stampa di Laura Pugliesi, Toscana Notizie

Pubblicato il 15 ottobre 2014