Eventi, Fare impresa, Lavoro

ToscanaTechnologica e Smau, quando la ricerca incontra l’impresa

Pubblicato da giovanisi il 4 luglio 2014

Una due giorni dedicata alle eccellenze del sistema produttivo toscano, dove il saper fare e la qualità tradizionali del manifatturiero toscano si incontreranno con innovazione, ricerca, alta tecnologia e scienza mostrando come, in concreto, sia possibile realizzare un sistema produttivo ed una regione più moderna e competitiva.

E’ questo e molto altro la due giorni Toscana Technologica, che la Regione organizza il 9 e 10 luglio alla Fortezza da Basso in collaborazione con Smau, da 50 anni punto di riferimento per quanto riguarda i settori delle nuove tecnologie e Ict. L’evento si inserisce infatti nel contesto della tappa fiorentina di Smau Business Roadshow, che per la prima volta tocca Firenze e la Toscana con l’obiettivo di far incontrare imprese e investitori, facendo loro toccare con mano le potenzialità del territorio e le opportunità legate all’utilizzo delle moderne tecnologie digitali.

L’iniziativa non sarà soltanto una vetrina delle eccellenze toscane, in particolare nei settori dell’Ict e dell’alta tecnologia, ma punta a costruire un evento di marketing, mettendo in contatto vecchie e nuove imprese, settori tradizionali e start up, centri di ricerca e investitori, imprenditori e operatori finanziari. Tutti i protagonisti che, interagendo fra loro, scambiandosi idee e know how, mostrando modelli e prototipi, cominceranno a configurare la nuova Toscana Technologica.

“Quella che ci proponiamo di mostrare in maniera non generica ma approfondita e motivata, con un confronto vero fra mondo delle imprese e centri di ricerca – spiega l’assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini – è una nuova faccia della Toscana, una faccia, appunto, più tecnologica, aperta all’innovazione e alla qualità. C’è una Toscana che sta crescendo e che deve imporsi per far conoscere le opportunità che questo territorio può offrire alle imprese che desiderano imboccare la strada dell’innovazione. Una Toscana capace di attrarre talenti, idee e capitali e che contribuisce in maniera considerevole all’aumento dell’export registrato anche negli ultimi mesi, attrezzando così la nostra economia a competere rispetto alle sfide globali”.

Il programma della due giorni è intenso e numerosi sono gli eventi collaterali previsti, dove le iniziative promosse dalla Regione si intrecceranno con quelle organizzate nell’ambito del Roadshow Smau.

“Un’occasione – spiega Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau – per creare un ponte tra il mondo della ricerca e le imprese, attraverso momenti di incontro diretto e presentazioni che saranno fondamentali per le startup e l’intero sistema dell’innovazione presente, per farsi conoscere, trovare nuovi partner e contribuire allo sviluppo e al rinnovamento delle imprese della Regione. Per il mondo delle imprese sarà l’appuntamento ideale dove poter attingere nuove idee, progetti e spunti per rinnovarsi, incontrando le oltre 100 realtà presenti in fiera e apprendendo dai numerosi casi di successo che verranno presentati nei due giorni all’interno degli oltre 50 workshop gratuiti e dei premi in programma”.

Negli spazi espositivi il pubblico potrà toccare con mano, grazie a percorsi interattivi, contenuti e risultati di progetti. In particolare sarà dato spazio ad alcuni dei risultati di eccellenza realizzati grazie al finanziamento del Por Creo Fesr 2007-2013. Un focus sarà fatto sugli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020.

Presente, inoltre, l’intero ecosistema della ricerca e dell’innovazione della Regione: centri di ricerca, università, poli tecnologici e startup, oltre ai grandi fornitori di tecnologie digitali. Stampanti 3D, droni per il monitoraggio ambientale, tessuti innovativi e altamente tecnologici, arredi ed allestimenti esclusivi e personalizzati in cartone, innovativi strumenti di diagnostica applicati alla medicina clinica e alla salute dei pazienti, queste sono solo alcune delle novità ad alto tasso di innovazione che gli oltre 3.000 imprenditori e manager che sono attesi alla Fortezza da Basso potranno scoprire tra gli stand del Padiglione Cavaniglia.

Mercoledì 9 luglio Il programma di eventi e appuntamenti partirà il primo giorno con un laboratorio inaugurale, dalle 10 in poi (vedi programma), con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, l’assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini, la parlamentare Maria Chiara Carrozza (Commissione affari esteri e comunitari), il dirigente della Dg industria della Commissione europea Mattia Pellegrini.

In questo contesto sarà conferito il Premio ambasciatori d’Europa, un riconoscimento a funzionari pubblici che hanno contribuito a diffondere con il proprio lavoro l’idea di Europa nel nostro paese.

I momenti di incontro tra startup e imprese continueranno mercoledì pomeriggio, alle 14.30 con il Premio Innovazione ICT Toscana dedicato ai migliori progetti di adozione delle tecnologie digitali da parte delle imprese e con il Premio Startup, volto a consegnare un riconoscimento alle migliori idee di business, pronte per il mercato, presentate dalle startup in fiera e con i diversi momenti di presentazione – speed pitching – delle startup al pubblico di investitori e imprese.

Il Forum delle Imprese, dalle 15.30, organizzato in collaborazione con l’agenzia regionale Toscana Promozione e disponibile in diretta streaming, sarà il fulcro della giornata e l’occasione per presentare il nuovo bando per Ricerca & Sviluppo che la Regione ha messo a punto a favore delle imprese toscane e che oggi è in via di pubblicazione. Inoltre cinque imprese innovative, selezionate fra i beneficiari dei progetti, racconteranno direttamente la loro esperienza. Ci sarà poi un approfondimento di contesto,grazie all’apporto del direttore dell’Irpet Stefano Casini Benvenuti.

Giovedì 10 luglio alle ore 10.00, si proseguirà con la consegna del Premio Smart City e del Premio eGovernment, che coinvolgeranno i più innovativi comuni ed enti del territorio e che vedranno la partecipazione, tra i relatori, del sindaco di Firenze Dario Nardella e di Albino Caporale, Dirigente Sviluppo Economico della Regione Toscana.

Alla due giorni fiorentina all’interno dello stand di Regione Toscana sarà presente anche il referente dello Sportello mobile Giovanisì della Provincia di Firenze con un punto informativo – ore 10/17 –  sul progetto regionale per l’autonomia dei giovani.

Per ulteriori informazioni e per partecipare:
www.smau.it/invite/fi14/regionetoscana1/
www.toscanatechnologica.it


Pubblicato il 4 luglio 2014