Eventi, Lavoro

A Pisa il seminario «Giovani, lavoro e precarietà in Italia. Problemi, attori, politiche e ‘invenzioni’»

Pubblicato da giovanisi il 8 maggio 2013

In occasione della chiusura del Corso di Sociologia del Lavoro, il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa lunedì 20 maggio 2013 (ore 9-18, c/o aula N2, secondo piano – Polo Piagge, via Giacomo Matteotti, Pisa) organizza il Seminario «Giovani, lavoro e precarietà in Italia. Problemi, attori, politiche e ‘invenzioni’».

Intervengono:
Carlo ANDORLINI (Responsabile Progetto Giovanisì della Regione Toscana), Paolo BARRUCCI (Università di Firenze), Rachele BENEDETTI (Università di Pisa), Giovanni BOLOGNINI (Cisl Lucca), Sandra BURCHI (Università di Pisa), Raffaello CIUCCI (Università di Pisa), Giulia CORDELLA (Università di Pisa), Gianfranco FRANCESE (Cgil Pisa), Maurizia GUERRINI (Università di Pisa), Alessandro GUADAGNI (Confartigianato Toscana), Riccardo GUIDI (Università di Pisa), Elisa MATUTINI (Università di Pisa), Francesca MAZZOCCHI (Cna Toscana), Cristiana NOVELLI (Coop.Soc.Agape), Gerardo PASTORE (Università di Pisa), Mario REGOLI (Assessore Formazione e Politiche attive del Lavoro della Provincia di Lucca), Anna ROMEI (Assessore Lavoro, Formazione, Welfare della Provincia di Pisa), Roberto RIZZA (Università di Bologna), Fedele RUGGERI (Presidente Corso di Laurea in Scienze Sociali e del Servizio Sociale), Mauro SYLOS LABINI (Università di Pisa), Ilaria VIETINA (Assessore Politiche Giovanili del Comune di Lucca), Italo VITI (Assessore Politiche Giovanili e Formazione Professionale del Comune di Pietrasanta), Caterina SATTA (Laboratorio Città Precaria), Mirco TRIELLI (Coop.Soc.Zefiro), Matteo VILLA (Università di Pisa), Ylenia ZAMBITO (Assessore Politiche Abitative del Comune di Pisa, in attesa di conferma) e… gli studenti e le studentesse del Corso 2012-2013 di Sociologia del Lavoro (Melania Bertoneri, Giulia Biagetti, Chiara Ceragioli, Marco Cozzani, Costanza Dell’Omodarme, Desrireé Incorvaia, Matteo Landi, Mirko Mugnani, Marta Mulas, Giulia Noti, Simona Patanè, Nicola Petrilli, Michele Palagi, Enrico Pitti, Giulia Sargenti, Marta Tongiani, Serena Turbati, Giulia Venturi).

Info e contatti:
Riccardo Guidi riccardo.guidi@sp.unipi.it
Blog del Corso di Sociologia del Lavoro sociologialavorounipi.wordpress.com

«Giovani, lavoro e precarietà in Italia. Problemi, attori, politiche e ‘invenzioni’»
Per la presentazione e per il programma del Seminario, clicca QUI
Lunedì 20 Maggio 2013, dalle ore 9.00 alle ore 18.00
Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, aula N2 (secondo piano) – Polo Piagge – Via Giacomo Matteotti, Pisa
Il seminario è gratuito e aperto al pubblico.
La partecipazione dà diritto a 0,5 CFU agli studenti delle Classi 6, 36, L-39-40, 57S, 89S, LM 87-88

 

Il seminario
È noto che tra i principali effetti della crisi vi sia l’aggravarsi della condizione giovanile. In Italia i giovani si trovano oggi di fronte a inedite forme di marginalizzazione che nascono dall’incrocio tra la vecchia struttura delle diseguaglianze sociali da una parte e l’approfondirsi di “nuovi rischi” derivanti dal debole posizionamento degli attori (sia sul mercato del lavoro e della casa che nel sistema di welfare) dall’altra. Anche coloro che mostrano buone dotazioni di partenza, aspirazioni e capacità di innovazione sembrano inoltre scontrarsi con vincoli di natura materiale e simbolica che tendono a deprimere la realizzazione di sé attraverso il lavoro.

Comprendere in profondità e contrastare la condizione di vulnerabilità e scoraggiamento dei giovani (e non solo dei giovani) sembrano ormai urgenze improcrastinabili. A cinque anni dall’avvio della crisi, si riscontrano tuttavia ancora molti segni di debolezza nel sistema delle risposte all’aggravarsi della condizione giovanile. Non solo le politiche pubbliche mostrano spesso carenze, rigidità e anacronismi. Anche gli strumenti più tipici e convenzionali della conoscenza e della mobilitazione politica e sociale si rivelano spesso deficitari, inappropriati o solo in parte efficaci.

 Il Seminario “Giovani, lavoro e precarietà in Italia. Problemi, attori, politiche e “invenzioni” dal basso” chiude il Corso 2012-2013 di Sociologia del Lavoro e costituisce un’opportunità di confronto tra studiosi, amministratori locali, operatori delle politiche giovanili, sindacalisti, attori imprenditoriali, attivisti dell’auto organizzazione precaria e giovani stessi.

 Lo svolgimento del Corso con la modalità del Laboratorio didattico di ricerca ha consentito agli studenti e alle studentesse di produrre 15 esplorazioni tematiche condotte sulla base di interviste a giovani, amministratori, operatori dei servizi per il lavoro, sindacalisti, piccoli imprenditori. I risultati delle ricerche esplorative costituiscono il “centro” del Seminario, l’occasione per un dibattito finalizzato ad arricchire le conoscenze, le strategie, il repertorio d’azione di soggetti che, seppure differenti, sono tutti sfidati dall’allargamento delle condizioni di precarietà e vulnerabilità sociale.

Il Seminario si pone in continuità con la tradizione di ricerca e formazione del Dipartimento di Scienze Politiche e la rilancia con un’attenzione specifica alle trasformazioni dell’organizzazione del lavoro e dell’impresa, alle nuove mobilitazioni sociali connesse alla precarietà e alle sperimentazioni nel campo delle politiche pubbliche dello sviluppo, della formazione, del lavoro e del sostegno ai redditi.

 

 

Fonte: Blog del Corso di Sociologia del Lavoro dell’Università di Pisa

Pubblicato il 8 maggio 2013