Eventi

‘Spirito Civico’. Giornate toscane 2013

Pubblicato da giovanisi il 14 gennaio 2013

Firenze 25-26-27-28 gennaio 2013. Cinema Teatro Odeon; Auditorium di S. Apollonia; Palazzo Strozzi Sacrati; Aula Magna del Rettorato dell’Università di Firenze


Spirito Civico – Lezioni dalla Storia, per il futuro

La Toscana è terra di antiche tradizioni civiche: ed è la terra in cui, con l’Umanesimo civile, sono rinati gli antichi ideali del repubblicanesimo. Dalla Toscana è tornata a vivere, in forme nuove, l’idea classica di una “res publica”, di un bene comune, alla cui cura sono chiamati a concorrere tutti i cittadini, portatori di diritti ma anche, e non di meno, di doveri nei confronti della comunità.

Le “Giornate toscane dello spirito civico“, di cui qui presentiamo la prima edizione, vogliono proporsi come un appuntamento periodico per riflettere intorno a questo grande tema: il rapporto tra cultura civica e democrazia, tra la qualità della democrazia e il contributo attivo che i cittadini possono dare alla vita collettiva; e sulla stretta connessione che, oggi, nel nostro tempo, si crea tra il senso di una comune appartenenza, la coesione sociale e la qualità stessa dello sviluppo economico e civile.

“Spirito civico” vuole significare proprio questo: l’idea che i cittadini siano ispirati da un senso vivo di appartenenza ad una comunità civica, mossi da una visione di ciò che è possibile definire come “interesse generale”, ma impegnati anche a discutere come un tale interesse sia diversamente interpretabile e praticabile. “Spirito civico” vuole altresì significare l’idea che la difesa e l’affermazione dei diritti e delle potenzialità umane di ciascun individuo devono essere strettamente legate alla difesa e all’affermazione di analoghi diritti e doveri negli altri, in condizioni di uguaglianza, di rispetto reciproco e di tolleranza. L’esercizio autentico della propria libertà e autonomia non può essere perseguito contro gli altri, ma solo insieme agli altri.

Nell’anno in cui si celebra il 500° anniversario della pubblicazione del Principe di Machiavelli, non si poteva non partire dalla straordinaria lezione del grande fiorentino; ma vogliamo andare oltre, riflettere sulle connessioni tra cultura civica, istituzioni e sviluppo, di fronte alla crisi globale che stiamo attraversando.

 (Assessore al Bilancio, rapporti istituzionali e promozione dei diritti umani)

 

Segreteria organizzativa:
Tel. 055.438-4756/4907/4844 – spirito.civico@regione.toscana.it
**Per la Visita guidata di Palazzo Strozzi Sacrati è obbligatoria la prenotazione entro il 23 gennaio.

Registrati qui

 

Il Programma:

Venerdì 25 gennaio – Cinema Teatro Odeon, Piazza Strozzi
Ore 17.00 – Saluti dell’Assessore al Bilancio, rapporti istituzionali e promozione dei diritti umani – Introduce Massimo Orlandi, Giornalista, Regione Toscana
Ore 17.15 – Maurizio Viroli,Università di Princeton: Il bene della Repubblica e i doveri del cittadino
Ore 18.15 – Concerto di musica da camera della Scuola di Musica di Fiesole

Sabato 26 gennaio – Auditorium di S. Apollonia, Via San Gallo 25
Ore 10.00 – Religione Civile, Democrazia e Populismo. A proposito di Machiavelli e Savonarola… – Conversazione tra: Michele Ciliberto Scuola Normale di Pisa, Presidente dell’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento e Adriano Prosperi Scuola Normale di Pisa. Modera: Susanna Cressati, Giornalista, Regione Toscana – Letture in tema: Alberto Severi

Domenica 27 gennaio – Palazzo Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10, Sala Pegaso
Ore 9.00 – Visita guidata di Palazzo, Strozzi Sacrati** – Introduce: Chiara Bini, Giornalista, Regione Toscana
Ore 10.45 – Franco Cardini, SUM Italia: Spirito civico e bene comune. Note medievistiche e non solo
Ore 12.00 – Concerto di musica da camera della Scuola di Musica di Fiesole

Lunedì 28 gennaio – Aula Magna del Rettorato dell’Università di Firenze, Piazza San Marco
Ore 16.00 – Cultura Civica, Istituzioni e Politica in Italia – A vent’anni dalla pubblicazione de “La tradizione civica nelle regioni italiane” di Robert D. Putnam – Partecipano: Carlo Trigilia, Università di Firenze; Roberto Cartocci, Università di Bologna; Giuseppe De Rita, Presidente del Censis; Loredana Sciolla, Università di Torino. Modera: Antonio Floridia, Regione Toscana

Il programma in .pdf

 

Pubblicato il 14 gennaio 2013