Studio e formazione

Il DSU Toscana ripropone un nuovo avviso per assegnare la Borsa Servizi

Pubblicato da giovanisi il 30 ottobre 2012

La decisione è stata assunta dal Consiglio di Amministrazione dell’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario

Il DSU Toscana ha deciso di riproporre la Borsa Servizi appannaggio degli studenti universitari in possesso di una certificazione Isee non superiore a € 20.000 e Ispe non superiore a 33.000 con una decisione assunta nell’ultimo Consiglio di Amministrazione dell’Azienda.

La borsa servizi è una novità inserita nel bando per la richiesta di borsa di studio e posto alloggio per l’anno accademico 2012-2013 che permette ai soggetti che non rientrano nelle soglie Isee previste per l’assegnazione del beneficio monetario ed i servizi correlati, di poter ottenere comunque un pasto gratuito al giorno presso le mense universitarie ed un contributo per abbonamento annuale a mezzi pubblici di trasporto.

Considerata la presenza di un residuo dei finanziamenti destinati a questo tipo di attività il Consiglio di Amministrazione del DSU Toscana ha quindi deciso di riaprire i termini per la richiesta dando mandato agli uffici competenti dell?Azienda di produrre un nuovo avviso che sarà disponibile nei prossimi giorni.

Oltre alla riconferma di un pasto gratuito a mensa il nuovo avviso prevederà che il rimborso per il trasporto pubblico possa interessare anche gli abbonamenti mensili e non solo quelli annuali.

Inoltre a tutti gli studenti che hanno fatto esclusivamente domanda di borsa di studio e che non sono entrati in graduatoria possedendo valori Isee e Ispep superiori a quelli previsti nel bando, ma rientranti nelle soglie fissate per la borsa servizi, verrà automaticamente assegnata quest?ultima tramite una comunicazione che verrà resa nota al richiedente.

L’intervento cerca quindi di garantire un minimo sostegno economico anche a quei soggetti che per valori Isee e Ispe di poco superiori a quelli previsti dalla normativa vengono esclusi dai benefici per il Diritto allo Studio pur presentando una situazione economica e patrimoniale non particolarmente agiata.

Il DSU Toscana ricercherà la collaborazione delle Università della Toscana per promuovere in maniera adeguata l’iniziativa affinché il maggior numero di studenti iscritti negli Atenei della regione vengano a conoscenza di questa opportunità.

 

Per maggiori informazioni:

Servizio Interventi Monetari

Firenze
Viale Gramsci, 36
tel 055 2261234 – 239
borse.fi@dsu.toscana.it

Siena
Via Mascagni, 53
tel 0577 760839
borse.si@dsu.toscana.it

Pisa
Piazza dei Cavalieri, 6
tel 050 567362 – 363
borse.pi@dsu.toscana.it

Carrara
Via Roma, 1 c/o Accademia Belli Arti
tel 0585 776035
carrara@dsu.toscana.it

Arezzo
Via Laschi, 26
tel 0575 35981
arezzo@dsu.toscana.it

 

 

Fonte: ufficio stampa DSU Toscana

Pubblicato il 30 ottobre 2012