Tirocini

Giovanisì, Rossi: “Punto di forza per abbattere il muro fra giovani e mondo del lavoro”

Pubblicato da giovanisi il 18 luglio 2012

“Il progetto giovani è un punto di forza in più sul quale far leva per abbattere il muro che divide le giovani generazioni dal mondo del lavoro”. Così il presidente della Regione Enrico Rossi ha commentato la nuova tappa raggiunta con gli accordi firmati oggi con 38 ordini e associazioni professionali della Toscana, per estendere la possibilità di retribuzione dei tirocini anche ai praticantati finalizzati all’esercizio della professione.

“Sono dai 3000 ai 5000 giovani – ha detto Rossi – i potenziali interessati a queste tipologie di tirocinio e, per circa metà di loro, si potrebbe prospettare uno sbocco lavorativo. Se mettiamo insieme questi numeri ai tirocini attivati sulla base della legge 3, che ad oggi sono già 2500 e a fine anno dovrebbero diventare poco più di 5000 e, ancora, se aggiungiamo anche i tirocini che stiamo definendo con le università toscane, si arriva a coinvolgere, in un anno, oltre 10 mila giovani fra i 18 e i 32 anni. Credo che, senza avere la pretesa di risolvere tutti i problemi, quella che stiamo mettendo in campo in Toscana sia, per i giovani professionisti, una bella opportunità formativa e un’occasione per rendersi autonomi affacciandosi concretamente nel mondo del lavoro mentre, per i datori di lavoro, rappresenta un’occasione di mettere alla prova nuove competenze e di arricchimento professionale ”

Comunicato stampa di Barbara Cremoncini, Toscana Notizie

Pubblicato il 18 luglio 2012