Studio e formazione

Progetto TUO@uni: le graduatorie degli ammessi

Pubblicato da giovanisi il 5 luglio 2012

Progetto TUO – Toscana Università Orientamento
Decidere cosa fare da grande per scegliere cosa studiare: azioni di orientamento degli studi dopo il diploma

E’ uscita la graduatoria degli ammessi al percorso TUO@uni, l’occasione di entrare in contatto diretto con la vita universitaria attraverso una full immersion estiva di 5 giorni che si terrà dal 30 luglio al 3 agosto 2012 a Pisa, Firenze e Siena con lezioni, dibattiti, presentazioni.

Complessivamente si sono registrate 772 candidature:
352 da residenti in Toscana; 90 da residenti in regioni del Nord, 110 di altre zone del Centro e 220 del Sud e isole.
La scelta della sede di partecipazione del TUO@uni da parte dei candidati è così distribuita: 124 per Siena, 242 per Firenze e 406 per Pisa.

Graduatoria
Dal momento della pubblicazione inizieranno le convocazioni degli studenti. In caso di rinuncia si procederà scorrendo la graduatoria fino al raggiungimento del numero di candidati previsto.

Vai alla pagina del progetto TUO sul sito web della Regione Toscana

 

Il Progetto TUO
TUO
è il progetto della Regione Toscana, costruito con le opportunità del Fondo Sociale Europeo, per facilitare i giovani a scegliere il percorso formativo dopo gli studi superiori in funzione del lavoro che si decide di fare.
TUO aiuta a collegare consapevolmente scelte formative e scelte professionali e presenta gli effettivi sbocchi occupazionali dei vari percorsi di studio presenti in Toscana.
TUO si rivolge agli studenti del IV e V anno delle scuole superiori.

—————————————————————

ATTENZIONE – ERRATA CORRIGE: alla pag 2 del provvedimento 206/12 (Avviso contenente le modalità di partecipazione) al paragrafo “procedura e criteri di selezione” punto B è scritto erroneamente “distanza del comune di domicilio dalla sede dell’iniziativa”, al posto del corretto “la distanza del comune di domicilio dal comune capoluogo di provincia”

Considerato che l’errore è stato individuato dopo la scadenza dell’avviso sarà demandato al Comitato Scientifico che effettuerà la valutazione e selezione delle domande, il compito di prendere atto in sede di seduta del refuso procedendo alla valutazione secondo il criterio corretto.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 5 luglio 2012