Studio e formazione

L’Erasmus diventa mondiale

Pubblicato da l.calugi il 15 aprile 2011

Studiare in uno dei cinque continenti grazie al programma “Erasmus Mundus”, promosso dalla Commissione Europea.

Non solo Europa. Le opportunità di studio all’estero varcano i confini del vecchio continente grazie al programma dell’Ue “Erasmus Mundus”, dedicato alla mobilità internazionale di studenti, ma anche di ricercatori universitari verso altri paesi extraeuropei.

In pratica si tratta dell’estensione a livello globale del più famoso programma Erasmus. Tramite questa iniziativa di cooperazione e mobilità interuniversitaria lanciata nel 2006 vengono offerte borse di studio, rimborso dei costi di viaggio e copertura assicurativa. Le attività che si possono svolgere variano a seconda dei casi: gli studenti possono frequentare corsi, sostenere esami e preparare la tesi di laurea; dottorandi, docenti e ricercatori possono effettuare periodi di ricerca e formazione.

Numerosi i paesi coperti: dal Marocco al Sud Africa, dall’Australia alla Thailandia, dall’India al Brazile. Le nazioni che partecipano al programma sono divise secondo aree geografiche, ognuna delle quali è coordinata da una diversa università europea.

Tutte le informazioni si trovano sul sito ufficiale www.erasmusmundus.it

Fonte: www.intoscana.it

Pubblicato il 15 aprile 2011