Europa

Citizens’ App: l’Europa a portata di smartphone

Pubblicato da dbernacchioni il 13 Marzo 2019

Un sondaggio condotto dall’Eurobarometro, pubblicato a dicembre 2018, indica che il 43% degli europei ha una immagine positiva dell’UE (+3 punti percentuali rispetto alla primavera 2018), il livello più alto raggiunto dall’autunno 2009.

Risultati positivi e in crescita quindi, specie se paragonati a quanto era emerso nei precedenti sondaggi.

Se l’Europa inizia a piacerci così tanto, perché non conoscerla meglio attraverso “Citizens’ App”, la nuova applicazione mobile, progettata dal Parlamento europeo, proprio per aiutare i cittadini a scoprire ciò che l’UE ha fatto, sta facendo e intende fare.

Citizens’ App consente a tutti, ovunque, di verificare i risultati raggiunti dall’UE, i lavori in corso, gli obiettivi futuri e di spiegare il ruolo del Parlamento europeo. L’applicazione dà accesso a informazioni e iniziative organizzate per argomento e per località. Può essere personalizzata ed è disponibile in ventiquattro lingue.

Tante le funzioni dell’app, lanciata a gennaio scorso, per rendere l’Europa maggiormente alla portata di tutti, o come si legge sul sito del Parlamento Europeo “L’Europa nel palmo della tua mano”. Consultando l’app, è infatti possibile scoprire gli eventi, le iniziative locali e nazionali su diversi temi/argomenti, filtrare ricerche e visualizzare i risultati su una mappa. Vi sono inoltre caricati contenuti multimediali, come video e podcast. Citizens’ App si scarica gratuitamente dall’App Store e da Google Play.

L’app si aggiunge ad un’altra iniziativa importante, lanciata qualche mese fa, #EUandME – What Europe does for me con l’obiettivo di raccontare ai giovani cittadini le opportunità offerte dall’Europa.

Sul portale What Europe does for me è infatti possibile consultare i tanti progetti realizzati coi fondi Eu in tutta Europa, tra cui viene citato anche Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

 

Informazioni

 

Rubrica a cura dell’Area Progettazione e attività europee dell’Ufficio Giovanisì
Visita la pagina Europa di Giovanisì

Pubblicato il 13 Marzo 2019