Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

È aperto fino al 10/2/2022 (ore 14:00) il bando del Servizio Civile Universale. Sono 71.550 in totale, di cui 1496 in Toscana, i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni per diventare operatori volontari di servizio civile per un totale di 3.187 progetti che si svolgeranno tra il 2023 e il 2024. Tra gli ambiti di riferimento dei progetti c’è la salvaguardia del patrimonio ambientale, storico, artistico e culturale, l’educazione alla promozione culturale e paesaggistica e la tutela del turismo sostenibile

A chi è rivolto
Possono candidarsi al bando i giovani tra i 18 e i 28 anni. I progetti hanno una durata tra gli 8 e i 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali e prevedono un assegno mensile per il volontario di 444,30 euro. I giovani che hanno già svolto il servizio civile nazionale o universale non possono presentare la propria candidatura (a parte i casi indicati all’art. 3 del bando).

Come partecipare
Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto di SCU. Per avere l’elenco dei progetti di SCU in Italia e all’Estero, si può cliccare su “Scegli progetto in Italia” o “Scegli progetto all’Estero. Selezionando “CERCA” è possibile avere l’elenco completo di tutti i progetti. Per effettuare, invece, una ricerca mirata di un progetto è possibile selezionare i valori delle voci che interessano. Dopo aver selezionato il progetto d’interesse, si consiglia di consultare la home page del sito dell’ente per prendere visione della scheda contenente gli elementi essenziali. La domanda di candidatura può essere inviata solo tramite piattaforma dedicata. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione della domanda sulla piattaforma, occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema, a cui si può accedere:

  • per i  cittadini italiani residenti in Italia o all’estero esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale (per info su spid, vai sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale);
  • per i cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Scadenza
Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 febbraio 2023.

Informazioni
– Consulta il bando
– vai alla pagina dedicata sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale

Fonte: Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale