Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Fino al 30 settembre 2019 sarà possibile per i giovani laureati interessati a fare un’esperienza in un organo dell’Unione Europea presentare domanda per svolgere un tirocinio retribuito presso il Comitato delle Regioni a Bruxelles, l’organo consultivo dell’Unione Europea composto da rappresentanti eletti a livello locale e regionale provenienti da tutti i 28 Stati membri.

Il Comitato delle Regioni offre alle città e alle regioni la possibilità di esprimere formalmente la loro opinione nel processo legislativo dell’Unione europea per assicurare che la posizione e le esigenze degli enti regionali e locali siano rispettate.

Il tirocinio, che avrà una durata di 5 mesi e prevede un rimborso spese pari a 1.195 euro al mese, comprende anche il rimborso dei costi di viaggio a/r dal proprio paese di provenienza a Bruxelles.

A chi è rivolto
Possono fare domanda per svolgere un tirocinio i giovani che, alla data di candidatura, sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza di uno degli Stati membri dell’UE o di uno Stato candidato all’adesione
  • laurea entro la data di chiusura del bando
  • conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea e soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell’Unione (francese o inglese)
  • non aver precedentemente lavorato presso un organo o una istituzione europea, né aver partecipato ad una pregressa formazione lavorativa di durata superiore alle 8 settimane all’interno di una istituzione o di un organismo europeo.

Come partecipare
I candidati dovranno compilare il form alla pagina dedicata (in lingua inglese). Durante la procedura è possibile indicare almeno 3 dipartimenti del Comitato delle Regioni dove si vorrebbe prestare servizio.

Quando
La domanda può essere inoltrata entro il 30 settembre 2019.

Per informazioni

 

Fonte: Comitato europeo delle regioni

Lascia un commento