Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Sabato 13 settembre la Giovanisì Factory Firenze ha inaugurato nella libreria “Libri Liberi” la “Stanza della Comunicazione”, ed è inoltre stato presentato il Social Media Team, un gruppo di giovani provenienti dalle associazioni partner che partecipano al progetto di Giovanisì Factory Firenze e che con vari strumenti digitali ne racconterà il percorso lungo tutto questo anno.

L’Associazione Libri Liberi – Vittorio Rossi è l’associazione capofila che, assieme ad altre associazioni partner (C.R.E.T.E., The Breeding GroundNuovaMente, Zeta Social, TeatrOsfera, AnnA), ha vinto il bando sperimentale di Giovanisì – Regione Toscana per la “Giovanisì Factory” nella provincia di Firenze.

Chiara Mininni, la giovane referente della Giovanisì Factory Firenze, ha brevemente spiegato come saranno strutturati gli eventi che verranno realizzati per coinvolgere attivamente i giovani in ambiti legati alla cultura, l’arte e l’innovazione sociale.

Gli eventi si differenzieranno in incontri ‘pop up’, dove i giovani potranno incontrare le associazioni coinvolte nel progetto ed essere introdotti alle tematiche di riferimento, e incontri ‘match meeting’, dove potranno conoscere direttamente particolari realtà associative e aziendali che operano sul territorio.

Successivamente Vittoria Hayun, una giovane studentessa di giurisprudenza co-autrice del libro “Devo solo attrezzarmi” e presidentessa dell’associazione “Pillole di Parole”, ha introdotto il Social Media Team, di cui lei stessa fa parte come responsabile delle pubbliche relazioni e dei contatti giornalistici.

Insieme a lei lavorano Federico Scippa, diplomato all’Accademia delle Arti Digitali NEMO e illustratore di “Devo solo attrezzarmi”, il video e audio-making che si occupa di documentare gli eventi di Giovanisì Factory Firenze; Gaia Bini, studentessa in Progettazione e gestione di eventi e imprese dell’arte e dello spettacolo, responsabile del coordinamento delle associazioni partner in funzione delle attività di Giovanisì Factory Firenze; Giulia Lomi e Laura Rebeschini, fondatrici della cooperativa “The Breeding Ground”, col ruolo di community manager e social scouting.

Infine, Federico Scippa ha spiegato le varie funzioni della nuova “Stanza della Comunicazione”: “Questa stanza per quelli come me è il paradiso – spiega Federico, – a partire dal fatto che puoi scrivere sui muri, come se fosse una lavagna! E’ disponibile inoltre la banda larga per internet, avremo la possibilità di fare web tv e web radio”. In effetti l’incontro è stato trasmesso in diretta streaming, e la registrazione è stata interrotta solo quando il pubblico è stato chiamato a prendere un gessetto e inaugurare il muro della stanza, lasciandosi ispirare dalla massima di Confucio scelta come filo conduttore per la presentazione: “Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua”.

Il prossimo appuntamento con Giovanisì Factory Firenze è per il 26 settembre p.v., con il primo evento pop-up organizzato assieme all’associazione partner TeatrOsfera, dal titolo “I mestieri del teatro”.

Giovanisì Factory Firenze
referente: Chiara Mininni
mail: factory.firenze@giovanisi.it
indirizzo: c/o LibriLiberi, via San Gallo 21/25 r 50129 Firenze
www.giovanisi.it/giovanisi-factory
www.giovanisi.it

Giovanisì  è il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei  giovani partito a giugno 2011. E’ strutturato in 6 macroaree: Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare impresa, Lavoro e Studio e Formazione. I destinatari diretti e indiretti sono i giovani dai 18 ai 40 anni. Da maggio 2014 le opportunità del progetto  Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani.

Le Giovanisì Factory sono contenitori di eventi e attività sul territorio che  promuovono in modo originale, ricreativo e innovativo il progetto Giovanisì della Regione Toscana.  
Le Giovanisì Factory sono anche dei corners informativi sulle attività organizzate sul proprio territorio e sulle  azioni del  progetto regionale per l’autonomia dei giovani.

Lascia un commento