Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Sconto sul biglietto e bus navetta gratuito

Incentivare la partecipazione di ragazzi e studenti (specialmente gli universitari fuori sede), con un bus navetta gratuito. Questa la novità ‘lanciata’ nell’ambito del cartellone “Tre teatri, una stagione unica”, ovvero il calendario 2011 – con una pianificazione per la prima volta integrata e senza sovrapposizioni – delle tre Fondazioni del nostro territorio e delle loro cinque sale: il “Teatro di Pisa”, con il Verdi; “Sipario Toscana”, con la Città del Teatro di Cascina e il Rossini di Pontasserchio; “Pontedera Peatro”, con il Teatro Era appunto a Pontedera e il Di Bartolo a Buti. Ebbene, la nutrita programmazione degli spettacoli, apertasi a fine ottobre e destinata a chiudersi in maggio, si arricchisce ora anche di una proposta volta appunto a incoraggiare la presenza delle nuove generazioni. Al via il 21 gennaio, quando al Verdi la Compagnia delle Albe porterà in scena “L’Avaro” (di Moliere), l’iniziativa è denominata “Porta i giovani a teatro” ed è promossa dalla Provincia di Pisa, con l’assessorato alla cultura e la collaborazione di quello alle politiche giovanili: la ‘formula agevolata’ consiste nella predisposizione, come detto, di un bus navetta da 53 posti, messo a disposizione gratuitamente di altrettante persone, ragazzi fino a 26 anni o studenti (in questo caso senza limiti d’età), di scuole superiori e università, in occasione di tre spettacoli su tre diversi palcoscenici. In più, per quanti si avvarranno di questa opportunità, è prevista, grazie alle Fondazioni, anche una riduzione sul prezzo del biglietto d’ingresso, uniformato, per tutte le tre date, nei termini di 7,50 euro.
Insomma un ‘pacchetto’ davvero interessante: per accedere al quale occorrerà effettuare una prenotazione, rivolgendosi (anche per ulteriori informazioni) alla Provincia, attraverso questi recapiti: 050-929.439 o 468; politichegiovanili@provincia.pisa.it, cultura@provincia.pisa.it.

Queste le giornate e i titoli per cui è attivata l’offerta speciale, con le relative modalità di trasferimento e le scadenze per l’iscrizione. Sabato 21 gennaio, Pisa, Teatro Verdi (ore 21), “L’Avaro”: partenza da Pontedera alle 19 (via dell’Indipendenza, parcheggio supermercato Pam); sosta intermedia a Cascina alle 19.20 (via Tosco Romagnola, di fronte alla Mostra del Mobile); prenotazioni entro sabato 14.
Domenica 26 febbraio, Buti, teatro Di Bartolo (ore 17), “Gli alti e bassi di Biancaneve”: partenza da Pisa alle 15 (stazione bus Cpt, angolo tra via Battisti e via Pellico); sosta intermedia a Cascina alle 15.30 (via Tosco Romagnola, di fronte alla Mostra del Mobile); prenotazioni entro domenica 12.
Venerdì 16 marzo, Pontasserchio, Teatro Rossini (ore 21), “Rumore di acque”: partenza da Pisa alle 19.30 (stazione bus Cpt, angolo tra via Battisti e via Pellico); nessuna sosta intermedia; prenotazioni entro venerdì 9.

Fonte notizia www.intoscana.it