Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog
Quattro giornate di eventi per fare informazione seria, scientificamente accreditata e obiettiva, senza moralismi, sui temi dell’abuso di sostanze: dal 10 al 14 febbraio, con epicentro a palazzo Ducale di Lucca (piazza Napoleone), arriva AttivaMente – Giovani e consumo. Si tratta della conclusione di un progetto che ha visto i ragazzi delle scuole superiori di tutta la Provincia incontrare esperti di psicologia e neuroscienze per capire come funziona il cervello, e diventare consapevoli che il piacere provocato dalle droghe è minore di quello scatenato da attività salutari come lo sport, scherzare con gli amici o innamorarsi.
Il clou dell’iniziativa è la mostra “Psicoattivo”, 30 pannelli 70×100 pensati per coinvolgere i ragazzi delle superiori nella creazione di materiali e prodotti multimediali utili alla prevenzione del consumo di sostanze psicoattive, da quelle legali, come il tabacco e l’alcol, alle sostanze illecite. Una mostra che successivamente diventerà itinerante presso le scuole superiori della Provincia di Lucca aderenti al progetto.
E poi ancora, un convegno con esperti di rilievo nazionale (Umberto Galimberti ed altri), libri, film, attività all’aperto.
Filigrane sarà presente venerdì 11 febbraio (ore 15-18) con il media partner ‘Radio Toscana’ che realizzerà per l’occasione un approfondimento redazionale intervistando, tra gli altri, i giovani rappresentanti dei progetti della rete Filigrane che insistono nella provincia lucchese.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Giovani Provincia di Lucca – Maria Elisa Carmignani

Tel. 0583 417491 –  417701

www.squarciagola.net

Fonte notizia: sito web www.squarciagola.net; Provincia di Lucca – Ufficio Politiche Giovanili, sociali e sportive