Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

NB. Dato l’elevato numero di domande pervenute, il bando è sospeso dalle ore 23.59 del 23/09/2020  fino al termine delle verifiche sulle risorse disponibili (Decreto n.14510 del 17-09-2020)


 

La Regione Toscana promuove un bando per la concessione di voucher formativi individuali rivolto a liberi professionisti tra i 18 e i 65 anni con una premialità per i giovani fino a 39 anni, e per questo si inserisce nell’ambito del progetto Giovanisì.

Possono presentare domanda i liberi professionisti residenti in Toscana, in possesso di partita IVA o che esercitano l’attività in forma associata o societaria (senza partita IVA), iscritti ad albi di ordini professionali e collegi professionali, associazioni professionali o alla Gestione Separata dell’INPS come liberi professionisti senza cassa.

Il voucher copre i costi per l’iscrizione e la frequenza a corsi di formazione e aggiornamento professionale o Master di I e II livello in Italia o all’estero, svolti anche in modalità e-learning, rispondenti alle finalità previste dal bando (ad esempio, l’acquisizione di conoscenze utili a sviluppare investimenti in settori come innovazione e digitalizzazione dei processi produttivi, economia circolare, sviluppo equo e sostenibile, green economy e cybersecurity).

L’importo del voucher va da un minimo di 200 euro (IVA esclusa) a un massimo 2.000 euro.

Chi può partecipare

Possono richiedere il voucher formativo i liberi professionisti tra i 18 e i 65 anni (con premialità per i giovani fino a 39 anni), residenti in un comune della Toscana, in possesso di partita IVA o che esercitano l’attività in forma associata o societaria (senza partita IVA), iscritti:

  •  ad albi di ordini professionali e collegi professionali,
  • ad associazioni di cui all’art. 2 comma 7 della legge n.4/2013 “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” e/o alla legge n.73/2008 “Norme in materia di sostegno alla innovazione delle attività professionali intellettuali”,
  • alla Gestione Separata dell’INPS come liberi professionisti senza cassa.

É possibile presentare domanda di voucher per il finanziamento di:

  • corsi di formazione e di aggiornamento professionale (anche in modalità e-learning) erogati da agenzie formative accreditate, ordini/collegi/associazioni professionali.
  • Master di I o di II livello (anche in modalità e-learning), svolti in Italia o all’estero, erogati da Università e Scuole di alta formazione italiane, riconosciute dal MIUR o da autorità competenti estere.

I percorsi formativi devono rispondere alle finalità previste dal bando (art. 4.1) e la loro frequenza deve avere inizio a partire almeno dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e non oltre 6 mesi dalla data del decreto di approvazione della graduatoria.

Come fare la domanda

La domanda deve essere presentata online (esclusivamente dal richiedente), collegandosi al Formulario online di presentazione dei progetti FSE, al quale è possibile accedere attraverso:

  •  CNS (Carta Nazionale dei Servizi) abilitata ed un lettore smart card.
  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Una volta compilato il formulario è necessario allegare in formato zip i documenti indicati all’art. 7.2 del bando.

È richiesta la marca da bollo dal valore di 16 euro.

Il bando prevede scadenze bimestrali fino ad esaurimento delle risorse.
Qui di seguito le prime 3 scadenze:

15 settembre 2020;
15 novembre 2020;
15 gennaio 2021.

NB. Limitatamente alla prima scadenza del 15 settembre 2020, possono essere presentate domande anche per corsi formativi avviati a partire dal 1 aprile 2020.

 

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con risorse del POR FSE 2014 – 2020 e risorse regionali.

Documentazione

BandoAllegati (Decreto n.12820 del 11-08-2020)

Graduatoria

  • Scadenza 23 settembre 2020: graduatoria entro novembre 2020
  • Scadenza 15 settembre 2020: graduatoria entro novembre 2020

Info

Settore Programmazione in materia di IeFP, Apprendistato, Tirocini, Formazione Continua, Territoriale e Individuale di Regione Toscana
formazionecontinua@regione.toscana.it
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Assistenza tecnica procedura online
Numero verde 800 688 306

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
Numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

Procedure di gestione e di rendicontazione
Per informazioni scrivere all’Ufficio Territoriale Regionale (UTR) di riferimento, individuato in base alla residenza del beneficiario, ai seguenti indirizzi email:

Uffici regionali di Arezzo, Firenze e Prato voucher.profassoc_arfipo@regione.toscana.it
Uffici regionali di Grosseto e Livorno
gestionevoucher_grli@regione.toscana.it
Uffici regionali di Pisa e Siena
gestionevoucher_pisi@regione.toscana.it
Uffici regionali di Lucca, Massa Carrara e Pistoia gestionevoucher_lumspt@regione.toscana.it