Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

La Regione Toscana promuove un bando per la concessione di voucher formativi individuali rivolto a liberi professionisti che svolgono attività di tipo intellettuale di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con una premialità per i giovani under 40, e per questo si inserisce nell’ambito del progetto Giovanisì.
Il voucher copre i costi per l’iscrizione e la frequenza a corsi di formazione e aggiornamento professionale, singole annualità delle Scuole di Specializzazione, corsi di alta formazione e Master di I e II livello in Italia o all’estero, anche in modalità e-learning.

L’importo massimo riconoscibile per ciascun voucher è di 3.000 euro.

Chi può partecipare

Possono richiedere il voucher formativo i liberi professionisti tra i 18 e i 65 anni (con premialità per i giovani under 40), residenti o domiciliati in Toscana, che esercitano attività intellettuale, in possesso di partita IVA o che esercitano l’attività in forma associata o societaria (senza partita IVA), iscritti:

  • ad albi di ordini o collegi professionali:
  • ad associazioni professionali inserite nell’elenco di cui alla L. 4/2013 art. 2 comma 7 e/o alla L.R. n. 73/2008 e ss.mmi.ii;
  • alla Gestione Separata dell’INPS come liberi professionisti.

É possibile presentare domanda di voucher per il finanziamento di:

  • corsi di formazione e di aggiornamento professionale erogati da agenzie formative accreditate, ordini/collegi/associazioni professionali;
  • singola annualità delle Scuole di Specializzazione in possesso del riconoscimento del MIUR;
  • corsi di alta formazione erogati dalle Università italiane e dalle Scuole di alta formazione riconosciute da Ordini e Collegi e/o da AGENAS (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali);
  • master di I o di II livello in Italia o all’estero, erogati da Università e Scuole di alta formazione italiane, riconosciute dal MIUR o da autorità competenti estere.

I percorsi formativi devono avere la finalità di sviluppare, rafforzare e aggiornare le competenze necessarie per la gestione e la conduzione dell’attività professionale. Dovranno avviarsi a partire almeno dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e non oltre 6 mesi dalla data del decreto di approvazione della graduatoria.

L’importo di ciascun voucher è calcolato in base alle ore del corso prescelto.

Come fare la domanda

La domanda (e la relativa documentazione indicata all’art.10 del bando) deve essere trasmessa, esclusivamente da parte del diretto interessato, tramite l’applicazione “Formulario di presentazione dei progetti FSE on line” – “Presentazione Formulario on-line per Interventi Individuali”.

Si accede al Sistema Informativo FSE con l’utilizzo di una Carta nazionale dei servizi-CNS attivata oppure con credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

La domanda è soggetta all’imposta di bollo, il pagamento è ammesso esclusivamente tramite piattaforma IRIS.

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con risorse del FSE+ 2021/27.

Documentazione

BandoAllegati (Decreto n.19240 del 04-09-2023)

Graduatoria

  • Graduatoria in uscita entro marzo 2024.

Info

Settore Formazione continua e Professioni di Regione Toscana

Procedure di gestione e di rendicontazione
Per informazioni relative alle procedure di gestione e di rendicontazione è necessario rivolgersi ai
competenti Uffici regionali scrivendo a voucher_fc@regione.toscana.it

Assistenza tecnica alla procedura online

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
Numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it