Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Il progetto “Sport e Scuola compagni di banco”, promosso da Regione Toscana-Giovanisì, dalle Università di Firenze e Pisa, dal CONI Toscana, dall’Ufficio Scolastico Regionale e dal CIP Toscana (Comitato Italiano Paralimpico), ha come finalità la promozione dell’attività fisica nelle scuole primarie.

Il bando prevede, per l’a.s. 2019/2020, l’individuazione e l’assegnazione, a ciascun istituto scolastico che ha aderito all’iniziativa, di un esperto laureato in Scienze Motorie, allo scopo di implementare le attività curriculari di educazione fisica nelle scuole.

I laureati selezionati riceveranno un compenso di 21 euro orari lordi e stipuleranno un contratto di prestazione d’opera con il Dirigente Scolastico di ciascuna scuola assegnata.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda i laureati in Scienze Motorie, Sport e Salute (L22) e coloro che hanno conseguito il Diploma di Laurea quadriennale in Scienze Motorie (Diploma ISEF) in possesso, alla data di scadenza per la presentazione della domanda, dei requisiti previsti dal bando che dovranno essere dichiarati attraverso un’autocertificazione ai sensi della L.445/2000

Come fare la domanda

I laureati in Scienze motorie potranno presentare domanda, esclusivamente in formato digitale, compilando il modulo “Domanda di partecipazione Esperti” al quale di accede collegandosi a questo link.

Una volta compilato il form e prima dell’invio, è necessario allegare copia del documento di identità, curriculum vitae in formato europeo (datato e sottoscritto), autocertificazione di tutti i titoli e gli attestati previsti dal bando.

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con risorse regionali.

Documentazione

Bando Dichiarazione sostituiva di certificazione (Allegato A)

Info

Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana
– vai alla pagina dedicata

Referente: Roberta Michelini
toscana@edfisica.toscana.it
sscbtoscana@gmail.com

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
info@giovanisi.it
numero verde 800 098 719