Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

ARTI – Agenzia Regionale Toscana per l’impiego promuove 5 avvisi (distinti per le aree di Firenze e Prato; Arezzo e Siena; Grosseto e Livorno; Lucca e Pistoia; Pisa e Massa Carrara), nell’ambito del Patto per il Lavoro, con l’obiettivo di favorire l’occupazione di soggetti disoccupati e coinvolti nel programma GOL (Garanzia di occupabilità dei lavoratori), tra cui i giovani.

Possono beneficiare del contributo i datori di lavoro privati che abbiano assunto soggetti disoccupati, a partire dal 1 settembre 2022, con contratto a tempo determinato, indeterminato o apprendistato. Previsti contributi fino a 8.000 euro (con incrementi in caso di disabilità/ soggetti svantaggiati o lavoratrici).

Chi può partecipare

Possono partecipare datori di lavoro privati (inclusi i liberi professionisti) con sede legale o operativa in Toscana (per tutti i requisiti consultare l’articolo 3 di ciascun avviso). In caso di contratto di somministrazione, sono ammessi al contributo i datori di lavoro che in qualità di soggetti utilizzatori si avvalgono del servizio di somministrazione.

I datori di lavoro devono avere assunto, partire dal 1° settembre 2022, disoccupati che:
– abbiano aderito al programma GOL
– siano iscritti allo stato di disoccupazione ai sensi del D.Lgs. 150/2015 presso un Centro per l’Impiego della Toscana

Sono previsti i seguenti importi di contributo (maggiorazione del 5% in caso di assunzione di lavoratrici).

Contratto di lavoro a tempo indeterminato
–  8.000 euro full time (4.000 euro part-time pari almeno al 50% delle ore stabilite dal full time previste dal C.C.N.L. della categoria di riferimento);

Contratto di lavoro a tempo determinato o apprendistato
– 4.000 euro full time (in caso di tempo determinato la durata deve essere maggiore/uguale a 12 mesi);
– 2.000 euro part-time pari almeno al 50% delle ore stabilite dal full time previste dal C.C.N.L. della categoria di riferimento (in caso di tempo determinato la durata deve essere maggiore/uguale a 12 mesi).

Per soggetti con disabilità e con situazioni di svantaggio, gli importi sono incrementati a:
– 10.000 euro in caso di tempo indeterminato full time (5.000 euro se part-time),
– 5.000 euro in caso di apprendistato o tempo determinato full time, con durata maggiore/uguale a 12 mesi (2.500 euro se part-time).

Come fare la domanda

La domanda, con la documentazione indicata negli articoli 8 di ciascun avviso (modelli reperibili sulla pagina dedicata sul sito di ARTI), può essere presentata via pec all’indirizzo: arti@postacert.toscana.it con l’oggetto: “SETTORE SERVIZI PER IL LAVORO DI _____________ – AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI INCENTIVI AI DATORI DI LAVORO  PRIVATI A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE NELL’AMBITO DEL PATTO PER IL LAVORO”.

Le risorse saranno assegnate fino ad esaurimento della disponibilità in base all’ordine di ricevimento delle richieste di contributo.

 

Avvisi chiusi

Provincia di Firenze: chiusura dell’Avviso per la per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 12 gennaio 2023 (vedi Decreto n.9 del 12/1/23).
Provincia di Arezzo: chiusura dell’Avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 16 gennaio 2023 (vedi Decreto n.23 del 16/1/23).
Provincia di Pistoia: chiusura dell’Avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 19 gennaio 2023 (Decreto n. 26 del 19/01/2023).
Provincia di Pisa: chiusura dell’Avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 20 gennaio 2023 (Decreto n. 35 del 20/01/2023).
Provincia di Massa Carrara: chiusura dell’avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 24 gennaio 2023 (Decreto n. 38 del 24/01/2023).
Provincia di Prato: chiusura dell’avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 25 gennaio 2023 (Decreto n. 40 del 25-01-2023)
Provincia di Grosseto: chiusura dell’avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 31 gennaio 2023 (Decreto n.58 del 31/01/2023)
Provincia di Lucca: chiusura dell’avviso per esaurimento delle risorse disponibili. Finanziabili le domande presentate fino al 3 febbraio 2023 (Decreto n. 65 del 03/02/2023).

Da chi è finanziato

Gli Avvisi sono finanziati con risorse ministeriali nell’ambito del Patto per il Lavoro.

Documentazione

Avviso incentivi Settore Servizi per il Lavoro di Arezzo e SienaAvviso incentivi Settore Servizi per il Lavoro di Firenze e PratoAvviso incentivi Settore Servizi per il Lavoro di Grosseto e LivornoAvviso incentivi Settore Servizi per il Lavoro di Lucca e PistoiaAvviso incentivi Settore Servizi per il Lavoro di Pisa e Massa Carrara

Info

Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego
incentivioccupazione@arti.toscana.it
vai alla pagina dedicata sul sito di ARTI per reperire tutta la documentazione necessaria per la presentazione della domanda.

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
Numero verde 800.098719
info@giovanisi.it