Internazionalizzazione delle imprese

Stato: Scaduto :

Il bando

NB. A causa dell’esaurimento delle risorse disponibili il Settore Politiche di Sostegno alle imprese di Regione Toscana ha disposto la chiusura del bando alle ore 17 del 22/07/2020.
Per maggiori info leggi il comunicato stampa di Toscana Notizie.



La Regione Toscana sostiene gli investimenti delle imprese toscane per i processi di internazionalizzazione e per aumentare la propria competitività sui mercati esteri.

Con questo bando, vengono concessi contributi in conto capitale (a fondo perduto) alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) in forma singola o associata, alle Reti di imprese, ai Consorzi costituiti o da costituire e ai liberi professionisti che operano in Toscana per l’acquisto di servizi qualificati, tra quelli indicati nel “Catalogo dei Servizi dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane”, come ad esempio servizi all’internazionalizzazione e partecipazione a fiere/saloni internazionali.

L’aiuto, concesso in ‘de minimis’, consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto, anche nella forma di voucher (limitatamente alle spese rivolte a fornitori nazionali), nella misura massima del 50% del valore del progetto. Per le singole imprese la spesa dev’essere compresa tra 10 mila e 150 mila euro (per le Reti di impresa l’investimento massimo è pari a 1.000.000 di euro).

La promozione della imprenditorialità giovanile, per cui è prevista una premialità di punteggio nella valutazione dei progetti presentati da imprese (o aggregazioni) giovanili (18-40 anni), rientra nell’ambito del progetto Giovanisì.

Torna alla navigazione

Chi può partecipare

Possono presentare domanda, se in possesso dei requisiti previsti dal paragrafo 2.2 del bando:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) in forma singola o associata (RTI/ATI,ATS, Rete-Contratto);
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), consorzi, società consortili (costituiti o in via di costituzione);
  • Liberi professionisti.

Per verificare i massimali di investimento e il valore del contributo in conto capitale consultare gli art. 3.2 e 3.5 del bando.

Torna alla navigazione

Come fare domanda

La domanda deve essere presentata esclusivamente attraverso il sistema online di Sviluppo Toscana, soggetto gestore della misura, secondo quanto previsto dagli art. 4.2 e 4.3 del bando.

Torna alla navigazione

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con il POR CREO FESR 2014-2020.

Torna alla navigazione

Documentazione

Torna alla navigazione

Info

Sviluppo Toscana
Per assistenza tecnica sul bando
internazionalizzazione@sviluppo.toscana.it

Per supporto tecnico-informatico sul sistema gestionale
supportointernazionalizzazione@sviluppo.toscana.it

Vai alla pagina dedicata sul sito di Sviluppo Toscana

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
Numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

Torna alla navigazione