Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove un bando per favorire la partecipazione dei giovani alla vita sociale e politica dei territori, la loro autonomia e per prevenire le nuove dipendenze, attraverso il coinvolgimento diretto dei giovani sia nella progettazione che nella realizzazione degli interventi.
Con questo bando verranno finanziati, fino ad un massimo di 15.000 euro, progetti realizzati da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozionale sociale, in grado di valorizzare la figura dello youth worker, riconoscendone il ruolo di animatore giovanile, di promuovere il protagonismo giovanile e di attivare e sostenere processi di collaborazione fra i diversi attori del territorio.

Sulla figura dell’operatore giovanile, si può consultare il percorso partecipativo promosso da Giovanisì  Youth Worker di nuova generazione”.

Chi può partecipare

I progetti potranno essere presentati dalle Organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale singole o in partenariato tra loro, con sede operativa in Toscana, che risultano iscritte nel registro unico del Terzo settore, nei registri delle Organizzazioni di volontariato (l.r. 28/93) e delle Associazioni di promozione sociale (l.r. 42/02) della Regione Toscana.

Ogni progetto potrà essere finanziato fino ad un massimo di 15.000 euro. La quota di contributo concesso non potrà superare l’80% del costo totale del progetto approvato.

I progetti presentati dovranno essere capaci di lavorare con i giovani per promuoverne il protagonismo, sviluppare la loro rappresentanza e la cittadinanza attiva, accrescere le relazioni e il senso di appartenenza alla comunità, sostenere la creatività e valorizzare la figura dello youth worker.

Come fare la domanda

La domanda, corredata dalla documentazione indicata all’art. 6 del bando, deve essere inviata con una delle seguenti queste modalità:

  1. tramite Apaci, selezionando come Ente Pubblico destinatario “Regione Toscana Giunta”;
  2. tramite posta elettronica certificata (PEC), all’indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it

Le comunicazioni dovranno riportare nel campo oggetto la dicitura “Avviso pubblico interventi politiche giovanili 2019 – Nome soggetto proponente“.

 

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con risorse ministeriali.

Documentazione

BandoAllegati (Decreto n. 17306 del 22/10/2019)Domanda contributo (Modello B)Dichiarazione di partenariato (Modello B1)Dichiarazione di collaborazione (Modello B2)Dichiarazioni sostitutive (Modello C)Scheda progetto (Modello D)

Info

Settore Welfare e Sport – Regione Toscana
avvisogiovani@regione.toscana.it
vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
info@giovanisi.it
Numero verde 800 098 719