Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, ha istituito un fondo per la prestazione di garanzie a favore di lavoratori/trici, non in possesso di contratto di lavoro a tempo indeterminato.
La Regione Toscana si fa garante nei confronti delle Banche (per un importo non superiore all’80%), affinché i lavoratori/trici possano ottenere un prestito fino ad un massimo di 15.000 euro a tassi agevolati, restituibile da 18 a 60 mesi.
Il prestito può essere utilizzato per interventi relativi alla condizione familiare, alloggiativa, scolastica, formativa, lavorativa e di salute, nonché per l’acquisto di beni strumentali.

Chi può partecipare

Possono ottenere il prestito, attraverso la garanzia del Fondo, i soggetti residenti in Toscana che siano titolari di un rapporto di lavoro non a tempo indeterminato in condizioni di vigenza, o che nei 6 mesi antecedenti la richiesta abbiano avuto in corso un contratto di tale tipologia.

Come fare la domanda

È possibile accedere al fondo rivolgendosi direttamente alle Banche aderenti all’iniziativa.

Successivamente alla richiesta alla banca, il soggetto beneficiario deve presentare domanda di garanzia a ‘Toscana Muove’ -soggetto gestore della misura-, attraverso il portale (nella sezione Bandi gestiti/Garanzie per operazioni finanziarie) .

Da chi è finanziato

Il fondo è finanziato con risorse regionali.

Documentazione

Regolamento del Fondo (Decreto n. 2202 del 22/05/2014)Banche aderenti alla iniziativa

Info

Toscana Muove
numero verde 800 327 723
info@toscanamuove.it