Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

In attivazione

La Regione Toscana sostiene lo start up di micro e piccole iniziative imprenditoriali giovanili, femminili, di destinatari di ammortizzatori sociali o liberi professionisti, operanti nei settori manifatturiero, commercio, turismo e terziario. La promozione della imprenditorialità giovanile rientra nell’ambito del progetto Giovanisì.

L’agevolazione viene concessa nella forma del microcredito a tasso zero, nella misura del 70% del costo totale ammissibile, fino ad un massimo di 24.500 euro. Il valore totale del progetto di investimento ammesso non deve essere inferiore a 8.000 euro e superiore a 35.000 euro. La durata del finanziamento è di 7 anni.
Potranno presentare domanda sia le micro e piccole imprese già costituite (da non più di due anni) e sia le persone fisiche che intendono avviare una nuova attività entro sei mesi.

Il bando sarà attivo nei prossimi mesi (per informazioni, leggi il comunicato stampa o consulta gli elementi essenziali del bando).