Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove un bando relativo alla concessione di borse di studio e posti alloggio per l’a.a. 2022/2023 rivolto a studenti con disabilità. Il soggetto gestore della misura è l’Azienda regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana (DSU). Le agevolazioni sono riservate a studenti con disabilità non beneficiari di altri contributi erogati dall’Azienda per l’anno accademico 2022/2023 e sono finalizzati a consentire loro di usufruire di tutte le occasioni che agevolino la fruizione dell’attività didattica e dello studio. Per gli studenti con disabilità sono previsti contributi in denaro, servizio mensa o servizio alloggio gratuito/a pagamento. Per accedere al beneficio è necessario essere in possesso di un Isee non superiore a 31.544,78 euro e un Ispe non superiore a 63.201,83 euro.
L’importo del beneficio è di 1000 euro.

Chi può partecipare

I contributi sono riservati a studenti con disabilità non beneficiari di altre provvidenze monetarie erogate dal DSU per l’anno accademico 2022/2023 e sono finalizzati a consentire loro di usufruire di tutte le occasioni che agevolino la fruizione dell’attività didattica e lo studio. Per accedere al beneficio è necessario che gli importi di entrambi gli indicatori ISEE e ISPE non superino le soglie:
– ISEE euro 31.544,78
– ISPE euro 63.201,83

 

Sono previsti anche dei requisiti di merito, indicati all’Art. 4 del bando.

 

Come fare la domanda

La domanda per la concessione del contributo monetario e/o dei servizi gratuiti deve essere obbligatoriamente compilata utilizzando il modulo disponibile nell’area riservata dello Sportello Studente.
Al termine della procedura informatica lo studente dovrà confermare i dati inseriti che saranno trasmessi automaticamente all’Azienda.

Scadenze:
– domanda per contributi in denaro e servizio alloggio gratuito o a pagamento (entro il 16/1/2023);
NB.i n caso di disponibilità residua di posti letto a seguito dell’assegnazione per le richieste pervenute entro il 16 gennaio 2023 potranno essere valutate ulteriori domande di posto
alloggio a titolo gratuito o a pagamento presentate entro il 15 marzo 2023
– domanda per contributi in denaro e servizio mensa (entro il 15 marzo 2023).

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con risorse regionali.

Documentazione

Bando

Info

Azienda per il Diritto allo Studio Universitario
– vai alla pagina dedicata sul sito del DSU
Contatti DSU