Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove un bando rivolto alle Università, agli Enti di ricerca pubblici e gli Istituti di istruzione universitaria ad ordinamento speciale con sede in Toscana, anche prevedendo il coinvolgimento delle imprese, per il finanziamento di borse di dottorato internazionale Pegaso.
Le Borse Pegaso, destinate successivamente a giovani laureati fino a 34 anni, dovranno avere durata triennale e prevederanno periodi di studio e ricerca all’estero di almeno 6 mesi.

I percorsi di dottorato dovranno essere realizzati in Toscana in ambiti innovativi, avranno la finalità di rafforzare le sinergie fra alta formazione, ricerca e mondo del lavoro, sostenendo l’accesso di giovani laureati a dottorati di ricerca qualificati in settori strategici per lo sviluppo regionale.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di finanziamento le Associazioni Temporanee di Scopo (ATS), già costituite o che si costituiscono tra:

  • Università statali o non statali riconosciute dal MIUR, con sede in Toscana.
  • Istituti di istruzione universitaria a ordinamento speciale, con sede in Toscana.
  • Enti di ricerca pubblici nazionali, con sede in Toscana.

L’ATS dovrà essere composta da massimo quattro soggetti, di cui due dovranno essere obbligatoriamente Università/Istituti di istruzione universitaria.
Alla realizzazione dei progetti di dottorato possono collaborare (senza associarsi in ATS) altri soggetti come imprese pubbliche e private, enti ed istituzioni italiani o stranieri operanti negli ambiti di interesse del progetto di dottorato.

Le Borse Pegaso saranno rivolte successivamente a giovani:

  • fino a 34 anni;
  • in possesso di Laurea;
  • con una buona conoscenza della lingua inglese (almeno livello B2);
  • disponibili ad effettuare soggiorni di studio e ricerca all’estero per almeno 6 mesi (almeno 12 mesi per i destinatari di borse internazionali);
  • disponibili ad effettuare un’ esperienza di almeno 3 mesi di formazione/ricerca in un contesto applicativo (per i beneficiari di borsa a tematica vincolata);
  • disponibili a frequentare i corsi per l’acquisizione di soft skills e di conoscenze sul mondo del lavoro e della ricerca, nel corso del triennio.

Come fare la domanda

La domanda deve essere presentata esclusivamente online, attraverso il Formulario di presentazione dei progetti FSE, dopo aver effettuato la registrazione al Sistema Informativo, al quale è possibile accedere attraverso:

Alla domanda online deve essere allegata la documentazione indicata all’art.11 del bando.

 

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato con risorse regionali.

Documentazione

Bando Allegati (Decreto n.1408 del 28-01-2021)Scadenza bando (rettifica)Istruzioni per la compilazione della domanda online

Info

Settore Diritto allo Studio Universitario e sostegno alla ricerca della Regione Toscana
altaformazioneuniversitaria@regione.toscana.it 
settoredsu@regione.toscana.it 

 

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
Numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

Assistenza tecnica procedura online
Numero verde 800 688 306