Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, finanzia progetti di formazione per Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici. Con questi progetti, si intende formare figure in grado di realizzare interventi rivolti alla conservazione, al rinnovamento, al rifacimento di elementi, spazi e architetture vegetali del giardino.

I progetti formativi, che avranno una durata di 600 ore, di cui 240/300 ore di stage, possono essere presentati da soggetti singoli o in raggruppamento e dovranno essere attuati coinvolgendo un’agenzia formativa, almeno un giardino storico di rilievo e almeno un’impresa del settore.

Chi può partecipare

I progetti possono essere presentati e realizzati da:

  • un singolo soggetto;
  • un consorzio o fondazione o rete di imprese (nella forma di “rete-soggetto”);
  • un’associazione temporanea di imprese o di scopo (ATI/ATS) o rete di imprese (nella forma di “rete-contratto”) o altra forma di partenariato.

I progetti dovranno prevedere la partecipazione di un ente formativo accreditato e il coinvolgimento di:

  • uno o più giardini storici di rilievo (appartenenti a Ministero della Cultura, Enti territoriali, Fondazioni o Dimore storiche);
  • una o più imprese del settore di riferimento.

Potranno inoltre essere coinvolti:

  • Istituti Agrari, che potranno mettere a disposizione docenti, nonché aule, laboratori e spazi di esercitazione;
  • Università, che potranno mettere a disposizione eventuali aule, docenti e gli Orti Botanici dei dipartimenti di Botanica.

Potranno partecipare ai corsi allievi over 18, in possesso di diploma di istruzione secondaria di secondo grado quinquennale, o di qualifica IEP di operatore agricolo o di diploma IEFP di tecnico agricolo. In alternativa occorre avere tre anni di esperienza lavorativa nel settore con almeno diploma di scuola secondaria di primo grado.

Come fare la domanda

La domanda (e la documentazione allegata prevista dall’Avviso) deve essere trasmessa tramite il “Formulario di presentazione progetti on-line” utilizzando la funzione “Interfaccia Pubblica GG”.

Si accede al Sistema Informativo GG con l’utilizzo di una Carta nazionale dei servizi-CNS (Tessera Sanitaria della Regione Toscana), CIE (Carta Identità Elettronica) attiva oppure con credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Tutti i documenti allegati devono essere in formato pdf.

Da chi è finanziato

Il bando è finanziato dal PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) M1C3 – Investimento 2.3 – Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici.

Documentazione

BandoAllegati (Decreto n. 20595 del 14-10-2022)

Info

Settore Formazione continua e professioni di Regione Toscana
bandiformazione@regione.toscana.it
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana dove sono consultabili le faq e dove possono essere scaricati i documenti in formato editabile, da allegare alla domanda

Assistenza tecnica procedura online
Numero verde 800 688 306
assistenza.formazione@gpi.it

Ufficio Giovanisì
Numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it