Bando attivo, Giovanisì+

Legalità 2019 “Cittadini responsabili a scuola e nella società”
Bando rivolto alle associazioni del terzo settore per la promozione della cultura della legalità tra i giovani toscani Attivo fino al 30 settembre 2019

Pubblicato da ggambacciani il 24 Luglio 2019

La Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, promuove il bando “Cittadini responsabili a scuola e nella società” per la realizzazione di attività di educazione alla legalità rivolte ai giovani toscani fino a 25 anni e da realizzarsi nell’anno scolastico 2019/2020.

Il bando ha tra i molteplici obiettivi quello di valorizzare l’impegno sociale e l’esperienza maturata dall’associazionismo in ambito di temi legati all’antimafia e alla partecipazione democratica, oltre a sviluppare attività che interessino aspetti della vita sociale dei giovani, anche ad integrazione di quelle promosse all’interno della programmazione scolastica.

CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA

Possono partecipare al bando le associazioni del terzo settore (vedi articolo 17 della L.R. 41/2005  “Sistema integrato di interventi e servizi per la tutela dei diritti di cittadinanza sociale”) che abbiano sede legale o operativa nel territorio toscano e che siano costituite da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda.

Oltre alle associazioni e alle scuole, è possibile coinvolgere nelle reti di partenariato anche le Università, gli Istituti di ricerca e gli Enti pubblici locali. Ciascuna associazione, come singola, capofila o all’interno di un “Gruppo di associazioni”, può presentare un solo progetto.

I PROGETTI FINANZIABILI

I progetti, da realizzarsi nel corso dell’a.s. 2019/20, dovranno riguardare attività legate ai temi della legalità, della partecipazione democratica e dell’impegno sociale.  Tra le finalità da perseguire individuate dall’avviso ci sono, ad esempio, la promozione della conoscenza delle Istituzioni e del territorio, anche attraverso la creazione di occasioni di scambio e di incontro, in grado di rafforzare nei giovani la consapevolezza dell’importanza di una cittadinanza attiva e partecipata.

I progetti dovranno promuovere iniziative, sia ad interesse locale che regionale, rivolte a studenti di ogni ordine e grado e a giovani fino a 25 anni di età.

Il bando prevede due linee di finanziamento:

  • per i progetti di interesse regionale il finanziamento massimo sarà di 27.000 euro per progetto
  • per i progetti di interesse locale il finanziamento massimo sarà di 5.000 euro per progetto

Ogni progetto dovrà essere obbligatoriamente cofinanziato dall’associazione almeno per il 20% del costo complessivo e le attività previste non dovranno avere scopo di lucro.

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

I progetti dovranno essere presentati, allegando la documentazione prevista all’articolo 4 dell’Avviso, entro il 30 settembre 2019 esclusivamente in via telematica attraverso una delle seguenti modalità:

Nel campo oggetto dovrà essere riportata la dicitura “Settore Politiche per la sicurezza dei cittadini e cultura della legalità – Bando Legalità 2019“.

DOCUMENTAZIONE

Decreto n. 11666 del 4/07/2019
Avviso pubblico
Domanda di contributo (Allegato A1)
Scheda di progetto (Allegato A2)
Piano finanziario (Allegato A3)
Attestazioni di partnerariato (Allegato A4)
Dichiarazione sostitutiva (Allegato A5)
Tabella di rendicontazione (Allegato A6)
Attestazione spese del personale (Allegato A7)

INFORMAZIONI

Settore Politiche per la sicurezza dei cittadini e cultura della legalità – Regione Toscana
Per supporto alla compilazione della scheda progetto:
Centro di documentazione “Cultura della Legalità Democratica” – Regione Toscana
cld@regione.toscana.it
Tel. 055 4382249
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
info@giovanisi.it
800 098 719

 

 


 

L’iniziativa si inserisce in Giovanisì+, area del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport

 

Pubblicato il 24 Luglio 2019