Giovanisì+

Legalità 2019: ‘Ragazzi attivi contro le mafie’
Bando rivolto alle associazioni del terzo settore per promuovere l'educazione alla legalità. Attivo fino al 3 giugno 2019

Pubblicato da il 2 Maggio 2019

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove un bando rivolto alle associazioni del terzo settore, con l’obiettivo di sostenere progetti di educazione alla legalità per giovani toscani under 40, da realizzarsi nel corso del 2019.

Tra le finalità dell’avviso ci sono, ad esempio, la valorizzazione delle attività di volontariato sociale in tema di legalità, la partecipazione dei giovani ad iniziative di antimafia attiva e lo scambio con le realtà impegnate in contesti di presenza mafiosa, oltre alle esperienze di uso sociale dei beni confiscati alla mafia.
Il bando è attivo fino al 3 giugno 2019.

destinatari del bando

I progetti possono essere presentati e realizzati dalle associazioni del terzo settore (vedi art.17 della L.R. 41/2005). Oltre alle associazioni e alle scuole, le reti di partenariato costituite per la realizzazione del progetto potranno riguardare anche le università, gli istituti di ricerca e gli enti pubblici locali.
Le associazioni devono avere sede legale o operativa nel territorio toscano ed essere costituite da almeno sei mesi alla data di presentazione dei progetti. Ciascuna associazione, come singola, come capofila o come facente parte di un “Gruppo di associazioni”, non potrà presentare più di un progetto.

i progetti finanziabili

I progetti, da realizzarsi nel corso del 2019 e concludersi nel mese di novembre, dovranno avere una valenza regionale e dovranno essere finalizzati a valorizzare il protagonismo dei giovani under 40 nelle attività di volontariato extrascolastiche condotte sul tema della legalità e dell’impegno sociale, in particolare con riferimento al tema dell’uso sociale dei beni confiscati alla criminalità organizzata.

Il bando è finalizzato inoltre alla partecipazione dei giovani toscani nei campi antimafia organizzati in tutta Italia e dei giovani provenienti delle altre regioni alle iniziative che si terranno in campi da realizzarsi in Toscana.

modalità di presentazione della domanda

La domanda di contributo, corredata dalla documentazione indicata all’art. 4 del bando, deve essere inviata entro il 3 giugno 2019 in via telematica esclusivamente con una delle seguenti modalità:

Il campo oggetto deve riportare la dicitura “Settore Politiche per la sicurezza dei cittadini e cultura della legalità – Bando Legalità 2019”.

Documentazione

Decreto n. n.6192 del 15-04-2019
Avviso pubblico
Allegato 1 – Modello domanda di contributo
Allegato 2 – Modello Scheda progetto 
Allegato 3 – Modello Piano finanziario 
Allegato 4 – Modello attestazione di partenariato 
Allegato 5 – Modello dichiarazione sostitutiva 
Allegato 6 – Modello Tabella rendicontazione
Allegato 7 – Modello Attestazione spese personale 

informazioni

Settore Politiche per la sicurezza dei cittadini e cultura della legalità della Regione Toscana
Centro di documentazione “Cultura della Legalità Democratica”
cld@regione.toscana.it
Tel. 055-4392249
– Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
info@giovanisi.it
800 098 719

 

L’iniziativa si inserisce in Giovanisì+, area del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani dedicata a temi come partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport

 

 

Pubblicato il 2 Maggio 2019