Studio e formazione

Alleanze scuola lavoro: La Regione premia le migliori
Tre avvisi con premi in denaro per le scuole

Pubblicato da il 27 Marzo 2019

Per valorizzare le esperienze maturate durante l’anno scolastico 2017-2018 dagli studenti delle scuole di secondo grado nei percorsi di alternanza scuola-lavoro, la Regione Toscana lancia tre avvisi per premiare le alleanze formative tra scuola e mondo del lavoro.

Gli avvisi e la relativa modulistica sono stati approvati con Decreto n. 3580 del 7 marzo 2019 e riguardano le seguenti iniziative:

Per ogni Festival sono previsti premi in denaro che saranno assegnati da una apposita Commissione valutatrice alle scuole di secondo grado che si classificheranno dal primo al terzo posto:

1) euro 15.000 per Festival dell’autoimprenditorialità: scuole in movimento di cui:

  • euro 7.000 alla scuola prima classificata
  • euro 5.000 alla scuola seconda classificata
  • euro 3.000 alla scuola terza classificata

2) euro 20.000 per il Festival dell’inclusività e della pluralità di cui 

  • euro 9.000  alla scuola prima classificata
  • euro 7.000  alla scuola seconda classificata
  • euro 4.000  alla scuola terza classificata

3) euro 15.000 per il Festival della creatività di cui 

  • euro 7.000 alla scuola prima classificata
  • euro 5.000 alla scuola seconda classificata
  • euro 3.000 alla scuola terza classificata

I premi saranno assegnati ai vincitori di ciascun festival nell’ambito della Fiera Didacta che si terrà a Firenze nel prossimo mese di ottobre.

Ogni scuola potrà presentare una sola proposta per ogni bando e dovrà inviare la domanda di partecipazione su propria carta intestata e firmata digitalmente. Unitamente alla domanda deve essere inviato il modulo di candidatura allegato a ciascun avviso (allegato 1).

  • La domanda e il modulo di candidatura devono essere inviati entro e non oltre il 19 aprile 2019, seguendo le indicazioni inserite in ogni allegato, all’indirizzo regione.toscana@postacert.toscana.it
  • Per maggiori informazioni:
    Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

 

 

Fonte: si to web di Regione Toscana

Pubblicato il 27 Marzo 2019