Bando scaduto, Studio e formazione

100 Assegni di ricerca per la cultura
Bando rivolto ad Università, Istituti universitari ed Enti di ricerca pubblici attivo fino al 10 giugno 2019

Pubblicato da a.freschi il 6 Marzo 2019

La Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, favorisce la qualificazione del capitale umano e la sua occupabilità, attraverso il finanziamento di percorsi di alta formazione tramite la ricerca, nell’ambito della filiera culturale.

I 100 assegni di ricerca permetteranno a giovani laureati under 36 di integrare le conoscenze apprese in ambito accademico, con nuove competenze acquisite in specifici contesti di esperienza.

L’Avviso cofinanzia, da un minimo del 50% ad un massimo del 90%, progetti di ricerca di durata biennale, realizzati in collaborazione tra Università e Enti di ricerca pubblici e operatori della filiera culturale e creativa regionale (come ad esempio archivi, biblioteche, musei, operatori dello spettacolo dal vivo, della filiera dell’audiovisivo, ecc.).

Il bando, finanziato dal POR FSE 2014-2020, è attivo fino al 10 giugno 2019.

chi può presentare domanda

Possono presentare domanda le Università statali pubbliche, gli Istituti di istruzione universitaria ad ordinamento speciale e gli Enti di ricerca pubblici, aventi sede legale o operativa in Toscana.

destinatari degli assegni di ricerca

Per accedere agli assegni di ricerca sarà necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere titolari di laurea specialistica o di laurea vecchio ordinamento;
  • non aver già compiuto 36 anni di età, alla data di presentazione della domanda di partecipazione al bando promosso dall’Università/Enti di ricerca.

tipologia di progetti ammessi

I progetti devono essere riconducibili ai settori, indicati nel documento Revisione della RIS3. Le roadmap della Piattaforma “Tecnologie, beni culturali e cultura” (approvato con DGR n.1408 del 17-12-2018).

La finalità degli assegni di ricerca (del valore di 28.000 euro) sarà quella di migliorare e incrementare l’accesso alla cultura, favorendo la modernizzazione della filiera culturale e creativa regionale, attraverso modelli di gestione, conservazione e valorizzazione più efficaci, legati alla diffusione di soluzioni tecnologiche individuate nell’ambito della Piattaforma Tecnologie-Beni Culturali e Cultura.

I progetti, di durata biennale. devono essere realizzati, in collaborazione tra Università statali pubbliche, gli Istituti di istruzione universitaria ad ordinamento speciale e gli Enti di ricerca pubblici e almeno un operatore della filiera culturale e creativa, indicati all’art. 5.1.1 del bando.

come presentare domanda

La domanda deve essere presentata entro il 10 giugno 2019 al Settore diritto allo studio universitario e sostegno alla ricerca attraverso il sistema online “Formulario di presentazione dei progetti FSE on line” (previa registrazione al sistema informativo FSE), al quale si accede attraverso:

Una volta compilato il formulario, il richiedente, utilizzando sempre lo stesso sistema online, deve allegare i documenti indicati nell’art. 8 dell’Avviso pubblico.

Per la compilazione della domanda puoi consultare le “Istruzioni per la compilazione del formulario on-line”.

NB. Le richieste di nuovi accessi al Sistema Informativo FSE devono essere presentate entro il 28/05/2019, con almeno 10 giorni lavorativi di anticipo rispetto alla scadenza del bando.

documentazione da consultare

Decreto n.2686 del 26-02-2019
Avviso pubblico
– Roadmap della Piattaforma “Tecnologie, beni culturali e cultura” (Allegato E)
– Priorità tecnologiche (Allegato F)
– “Istruzioni per la compilazione del formulario on-line” (Allegato G)

aLLEGATI

– Domanda di finanziamento (Allegato A)
– Formulario del Programma di intervento (Allegato B)
– Scheda di progetto di ricerca (Allegato C)
– Modelli di dichiarazione di intenti (Allegato D)

informazioni

Settore Diritto allo studio universitario e sostegno alla ricerca della Regione Toscana
settore.dsu_ricerca@regione.toscana.it
Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana
– Per problemi tecnici connessi alla procedura di presentazione della domanda on line: numero verde 800 688 306


Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

 

 

 

Pubblicato il 6 Marzo 2019