Fare impresa

Fare impresa: voucher per investimenti strategici e sperimentali
Bando per MPMI, liberi professionisti, Reti di imprese e Consorzi. Presentazione domanda in forma aggregata o associata. Attivo dal 17/12/2018 fino a esaurimento fondi

Pubblicato da dbernacchioni il 31 ottobre 2018

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, sostiene l’attività di innovazione delle micro, piccole e medie imprese toscane, operanti nei settori manifatturiero, commercio, turismo e terziario, attraverso la concessione di aiuti, sotto forma di voucher, per favorire progetti collegati ad attività come: accompagnamento e consolidamento; percorsi advanced manufacturing; attività per l’innovazione commerciale e il presidio strategico dei mercati.

Con questo intervento, la Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento in innovazione per l’acquisizione di servizi avanzati e qualificati corrispondenti a quelli individuati nel Catalogo dei servizi avanzati e qualificati (pg. 45 dell’Avviso).

Il bando è finanziato con il POR CREO FESR 2014/2020 per un totale di 4.500.000 euro. Il soggetto gestore è Sviluppo Toscana.
L’avviso è attivo dal 17 dicembre 2018 (ore 9.00) fino ad esaurimento fondi.

I DESTINATARI DELL’AVVISO

Possono presentare domanda:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) e liberi professionisti, in forma aggregata o associata (ATI, Rete-Contratto);;
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, Società consortili.

I soggetti richiedenti devono operare nei settori manifatturiero, turismo, commercio e terziario.

Le imprese e i liberi professionisti devono avere sede o unità locale in Toscana almeno al momento dell’avvio della realizzazione del progetto.
Per conoscere tutti i requisiti richiesti leggi l’articolo 2.2 del bando.

Per i progetti presentati da imprese a partecipazione maggioritaria/titolarità giovanile (18-40 anni) è prevista una premialità di punteggio in fase di valutazione.

COSA PREVEDE L’AGEVOLAZIONE

La Regione Toscana per favorire l’attività di innovazione delle imprese, concede l’erogazione di voucher per la realizzazione di progetti (legati alle priorità tecnologiche di ICT e Fotonica, Fabbrica intelligente e Chimica e nanotecnologia) che prevedano una combinazione di tipologie di servizi contenuti nel Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane, da ricondurre ai seguenti interventi:

  • Attività innovative di Accompagnamento e consolidamento – audit tecnologico e industriale, assunzione di temporary manager, potenziamento sistemi di raccordo tra supply chain e committenza, tutoraggi industriali (accordi impresa committente/microimpresa- start up);
  • Percorsi Advanced manufacturing o industria 4.0 coerenti con le road map nazionali e con le RIS3 Toscana;
  • Attività per l’Innovazione commerciale e il presidio strategico dei mercati nonché innovazione dei processi e dell’organizzazione con sperimentazione di pratiche di innovazione sociale.

Il progetto d’investimento innovativo deve prevedere una o più delle seguenti attività:
– studi di fattibilità;
– attività di innovazione in particolare mediante: acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione; acquisizione di servizi di sostegno all’innovazione; acquisizione di personale altamente qualificato.

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 9 mesi dalla data di comunicazione della concessione dell’agevolazione.

 

INTENSITA’ DELL’AGEVOLAZIONE

Il costo totale del progetto non deve essere inferiore a 40.000 euro per ciascuna aggregazione/associazione e superiore a 100.000 euro per ciascuna impresa partecipante alla medesima aggregazione/associazione.

L’agevolazione, in forma di voucher, è concessa secondo un’intensità d’aiuto, calcolata sull’investimento ammesso, variabile a seconda della dimensione d’impresa:

  • 60% per la media impresa;
  • 70% per la piccola impresa;
  • 80% per la microimpresa.

COME PRESENTARE DOMANDA

La domanda deve essere presentata online sulla piattaforma web di Sviluppo Toscana, previo rilascio delle credenziali di accesso al sistema informativo (qui le istruzioni per richiederle).
La proposta progettuale deve essere corredata da tutta la documentazione prevista dall’art.4.3 del bando.
L’attività istruttoria da parte di Sviluppo Toscana si conclude entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.

Il bando è attivo dal 17/12/2018 fino a esaurimento fondi.

DOCUMENTAZIONE

Decreto n.16808 del 19-10-2018
Avviso pubblico

 

INFORMAZIONI

Settore Politiche di sostegno alle imprese della Direzione Attività Produttive di Regione Toscana
bandoinnovazioneb@regione.toscana.it
– Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
numero verde 800 098 719
info@giovanisi.it

 


Pubblicato il 31 ottobre 2018