Eventi

All’interno del Rock Contest la campagna Fse-Giovanisì diventa un premio

Pubblicato da giovanisi il 17 ottobre 2017

storia2Il Fondo Sociale Europeo, in collaborazione con Giovanisì – il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani – approda al Rockcontest, lo storico premio per giovani musicisti e band emergenti, all’interno del quale prosegue la campagna di comunicazione “Fatti una storia“, già inaugurata  l’estate scorsa in concomitanza con alcuni festival musicali della Toscana con l’obiettivo di far conoscere i vantaggi e l’utilità delle politiche europee, motivare i giovani ad informarsi sulle opportunità offerte per la costruzione di un progetto di vita personale e professionale. A coronamento della campagna promozionale e della collaborazione fra Regione e Rockcontest è la sezione speciale del “Premio Fse”, istituito per la prima volta all’interno del contest.

Il premio verrà assegnato al brano musicale originale che meglio esprimerà la condizione giovanile e, per un ammontare massimo di tremila euro, finanzierà un progetto artistico legato all’evoluzione musicale e professionale del solista  o della band autrice del brano.

“Questo premio – spiega la vice presidente Monica Barni – è un’assoluta novità all’interno di questa 29a edizione di Rock Contest, ed è un modo per coronare un’attività importante, che oggi prosegue e si arricchisce con il nuovo video “Gli strumenti per il tuo talento”, in un contesto come quello musicale, capace di aggregare tanti giovani per mostare loro le molte opportunità messe a disposizione dal Fondo sociale europeo e dalla Regione attraverso il progetto Giovanisì. Nello stesso tempo, il premio risponde anche ad un bisogno di visibilità, di crescita professionale e di opportunità per le band giovanili emergenti nel territorio regionale, in linea con le motivazioni e finalità che hanno ispirato il “Progetto 100 band” realizzato nel 2016, e più in generale, con il complesso di attività della Regione a sostegno della cultura giovanile”.

Sono queste le ragioni che hanno spinto la Regione Toscana a sperimentare questa modalità innovativa nel campo della comunicazione, che utilizza il linguaggio musicale e la sua capacità di aggregazione nel mondo  giovanile per raggiungere una vasta platea di destinatari degli interventi del Fondo sociale europeo in Toscana, anche quel target, come Neet e Drop out, più difficile da raggiungere  attraverso canali istituzionali più tradizionali.

Tutti i prodotti di comunicazione utilizzati in  questa campagna sono caratterizzati da registri linguistici, visivi e comunicativi capaci di intercettare sensibilità, stili e dimensioni emotive proprie del mondo giovanile e di far penetrare il messaggio che si intende veicolare.

Due videoclip (” Fatti una storia” e “Gli strumenti per il tuo talento“), insieme ad una cartolina ed al il materiale informativo che verrà distribuito in ciascuna delle 8 serate del Rockcontest, esorteranno i giovani ad informarsi su tirocini, formazione professionale, voucher per l’alta formazione, borse di studio, servizio civile, apprendistato, interventi a favore dei giovani professionisti ; e su tutte le altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana  per l’autonomia dei giovani.

Si tratta di quelle opportunità che possono aiutare i giovani a conquistare indipendenza ed autonomia, scoprire o valorizzare il loro talento, orientarsi ed avvicinarsi al mondo del lavoro, perfezionare gli studi, offrire una formazione adeguata per trovare il lavoro migliore e più qualificato.

“Oltre alla primaria e fondamentale azione informativa – prosegue Monica Barni – la campagna coltiva anche un’ambizione e una speranza rivolte al futuro. In una fase storica caratterizzata dalla crisi dell’unità europea e dell’idea stessa di Europa, la speranza è che  l’iniziativa possa diventare anche  uno spazio per la ricostruzione, a partire dai giovani, di un senso comune di appartenenza all’Europa, valorizzando proprio quegli interventi che in questi anni hanno cercato di definire un’identità europea fondata sulla vicinanza ai bisogni dei cittadini attraverso politiche di sviluppo fondate sulla coesione economica e sociale”.

La campagna di promozione degli interventi  rivolti ai giovani finanziati con il Fondo Sociale Europeo in Toscana e di tutte le altre opportunità offerte da Giovanisi,  è iniziata mesi estivi  all’interno di alcuni dei molti Festival musicali  che affollano di giovani tanti centri storici, piazze, parchi,  borghi e ville della nostra regione: dal Festival delle Colline (Poggio a Caiano) e quello  delle Colline Etrusche  (Cortona) al  Festival Teatro delle Rocce  (Gavorrano); e poi ancora Barga  Jazz Festival, Metarock (Pisa e Marina di Massa).

  • Per scoprire le date delle serate vai alla pagina dedicata sul sito del Rock Contest

 

Comunicato stampa di Toscana Notizie

Pubblicato il 17 ottobre 2017