Studio e formazione

Orientamento universitario: bando per la presentazione dei progetti
Avviso rivolto alle agenzie formative. Attivo fino al 10 novembre 2017

Pubblicato da giovanisi il 11 ottobre 2017

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, sostiene l’occupabilità dei giovani che intraprendono percorsi di studio universitari, supportando gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado nella scelta dell’Università attraverso il finanziamento di attività di orientamento.

Obiettivo del bando è infatti finanziare progetti di orientamento verso l’Università, in connessione con il mondo del lavoro e con la specificità del tessuto economico produttivo regionale.

I progetti devono essere presentati da un’ Associazione temporanea di scopo (ATS), costituita da almeno un’agenzia formativa e almeno 3 Istituti universitari toscani.
Il bando, finanziato con il POR FSE 2014/2020, è gestito dal DSU Toscana (Azienda per il Diritto allo Studio Universitario) ed è attivo fino al 10 novembre 2017 (ore 11).

CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA

Il progetto deve essere presentato da un’ATS costituita, o da costituire a finanziamento approvato, composta da:

– almeno un’agenzia formativa accreditata (ai sensi della DGR 1407/2016 ) o che si impegni ad accreditarsi entro la data di avvio delle attività;

– almeno 3 soggetti tra:

  • Università pubbliche statali, Università non statali riconosciute dal MIUR, con sede legale e/o almeno una sede operativa (da intendersi come sede amministrativa e formativa) in Toscana;
  • Istituti di istruzione universitaria a ordinamento speciale e Istituzioni di formazione e ricerca avanzata (inclusi i soggetti di cui all’art. 74 DPR 382/80 ), con sede legale e/o almeno una sede operativa (da intendersi come sede amministrativa e formativa) in Toscana.

Ogni soggetto può partecipare ad un’unica ATS e presentare un unico progetto.

REQUISITI E TIPOLOGIA DEI PROGETTI

I progetti dovranno sviluppare un insieme di azioni coordinate finalizzate a facilitare gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado nella scelta consapevole verso l’Università in una prospettiva di uscita ed inserimento nel mercato del lavoro.

In particolare i progetti dovranno realizzare:

  •  attività di analisi, studio e ricerca sulle competenze di alta formazione di livello universitario più richieste dal sistema produttivo regionale e progettazione di almeno un corso di laurea triennale professionalizzante;
  • percorsi di orientamento verso la scelta degli studi universitari in stretta connessione con il sistema produttivo regionale, rivolti a studenti delle classi IV e V delle scuole secondarie di secondo grado, con particolare attenzione alle zone periferiche del territorio regionale;
  • attività informativa per docenti e per le funzioni strumentali delle scuole secondarie superiori di secondo grado sui temi dell’orientamento in uscita dal percorso scolastico in stretta connessione con il sistema produttivo regionale;
  • misure di accompagnamento rivolte alle scuole superiori di secondo grado;
  • eventi pubblici regionali di orientamento e comunicazione.

COME PRESENTARE DOMANDA

La documentazione per la presentazione della domanda, indicata nell’art. 10 del bando, deve essere inviata via PEC entro il 10 novembre 2017 (ore 11), in formato PDF, all’indirizzo dsutoscana@postacert.toscana.it, indicando nel campo dell’oggetto “concessione di finanziamenti per progetti di orientamento verso l’università in una prospettiva di uscita nel mercato del lavoro – POR FSE 2014-2020”.

DOCUMENTAZIONE

Avviso pubblico
Allegato 1  – domanda di finanziamento
Allegato 2 – formulario di progetto
Allegato 3 – piano economico dettagli
Allegato 4 – autodichiarazioni
Allegato 5 – griglia valutazione
Allegato 6 – informativa privacy
Fac simile dichiarazione d’intenti

 

INFORMAZIONI

dsuARDSU TOSCANA – Azienda regionale Diritto allo Studio Universitario
Mirko Carli
0577 760845
mcarli@dsu.toscana.it
vai alla pagina dedicata sul sito del DSU Toscana

 

Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
800.098719
info@giovanisi.it

 


 

 

POR_FSE_GiovaniSi_LOGHI

Pubblicato il 11 ottobre 2017