Giovanisì+

“Il ballo del volontario”: un video di Lorenzo Baglioni per promuovere il volontariato
Il video è realizzato nell'ambito del progetto 'Young Energy' promosso da Cesvot con la collaborazione di Regione Toscana- Giovanisì e Dipartimento Gioventù del Servizio Civile Nazionale

Pubblicato da giovanisi il 8 settembre 2017

 

 

conferenza_stampa_baglioniIl video è online sulle pagine Facebook di Giovanisì, Lorenzo Baglioni e Cesvot da lunedì 11 settembre.

Questo è “Il ballo del volontario” e in pista si scatenano le tante anime dell’associazionismo: tiene il ritmo chi guida l’ambulanza e chi promuove la donazione del sangue, prende parte alla danza chi si prende cura degli animali e incrocia i passi anche chi lavora per spegnere gli incendi e chi sta vicino alle persone anziane. Non può non strappare un sorriso il nuovo video musicale realizzato dal cantante e web influencer Lorenzo Baglioni e il sorriso potrà forse liberare quell’energia capace di spingere i più giovani a sperimentarsi, a entrare nell’età adulta attraverso l’impegno in una delle attività che fanno del bene alla società. Ci scommette il Cesvot attraverso “Young Energy”, progetto di comunicazione promosso in collaborazione con Regione Toscana-Giovanisì e Dipartimento Gioventù del Servizio Civile Nazionale.

Il messaggio di Cesvot si rivolge in prima battuta a quelle migliaia di giovani che non studiano e non lavorano; in Italia i cosiddetti Neet sono 2 milioni e mezzo, il 22 per cento dei giovani tra i 15 e i 24 anni. E mentre “Il ballo del volontario” rimbalzerà sui social, il Cesvot continuerà la sua attività di orientamento e promozione per far conoscere meglio alle nuove generazioni le opportunità offerte dal mondo del volontariato.

Sulla bacheca “Volontari cercasi” del sito di Cesvot la mappa aggiornata, e facile da consultare, delle oltre 100 associazioni toscane bisognose di nuove energie per dare slancio alle proprie attività.

Federico Gelli, presidente Cesvot – “Crediamo che il volontariato, proprio per la sua prossimità con la vita quotidiana delle persone e per le sua capacità di instaurare dialoghi comunicativi semplici, ma densi di contenuti, sia uno dei soggetti che meglio può rispondere alle esigenze delle giovani generazioni ed accoglierne le istanze di partecipazione. Le associazioni rappresentano quei luoghi collettivi e di senso nei quali i ragazzi possono sperimentare in modo attivo l’inserimento nella vita adulta. Spesso constatiamo la scarsa conoscenza delle opportunità offerte dalle associazioni di volontariato da parte delle giovani generazioni: il progetto di comunicazione ‘Young Energy’ ha questo obiettivo, promuovere interesse nei confronti delle attività di volontariato.”

Stefania Saccardi, Assessore al Welfare, Regione Toscana – “Siamo convinti che sviluppare percorsi di promozione e valorizzazione delle capacità e delle responsabilità giovanili contribuisca a generare elementi positivi nella costruzione del tessuto sociale nelle nostre comunità locali. Regione Toscana – col progetto CO.Genera, Connessioni Generative, di cui Young Energy fa parte – ha inteso promuovere percorsi di partecipazione e positivo protagonismo giovanile anche attraverso l’incontro e lo scambio generazionale, a partire dalla necessità di avvicinare i giovani al volontariato ed all’impegno civico. Pensiamo che investire energie e risorse per accompagnare le giovani generazioni in percorsi e dinamiche sociali, rappresenti un segnale distintivo dell’impegno istituzionale che la nostra Regione, insieme a Cesvot, mette in campo a fianco di cittadini e Associazioni che operano per far crescere la cultura della corresponsabilità e dei valori civici.”

Chiara Criscuoli, responsabile Ufficio Giovanisì Regione Toscana – “Incentivare l’autonomia dei giovani significa anche coinvolgerli e renderli cittadini partecipi e attivi. Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, infatti, attraverso l’area “Giovanisì+” dedicata a partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport, promuove e sostiene progetti significativi come “Young Energy”.
Promuovere temi come il volontariato attraverso un video di un web influencer è un modo sicuramente efficace per coinvolgere e far riflettere i giovani. Utilizzare strumenti youth friendly come i social, o testimonial noti alle nuove generazioni, è la strategia di comunicazione che fin dal suo inizio, anche Giovanisì ha messo in campo. Tra l’altro Lorenzo Baglioni ha raccontato anche il progetto Giovanisì attraverso un video diventato in pochissimo tempo virale sui social.”

Lorenzo Baglioni, artista – “Quando si possono legare musica e comicità a un messaggio così bello e importante come questo, tutto diventa molto stimolante, soprattutto in fase creativa. E’ stata un po’ una sfida: provare a parlare di volontariato ma in una maniera che non fosse necessariamente quella canonica, così da poter arrivare ai veri destinatari del messaggio e non solo a chi vive quotidianamente il mondo del volontariato. Ci abbiamo provato, con mio fratello Michele che è coautore dell’idea e della canzone, non so se ci siamo riusciti, ma sicuramente siamo molto soddisfatti del percorso che abbiamo fatto insieme a Cesvot e a tutti i volontari che si sono prestati a “giocare” con noi per la realizzazione di questo video. Speriamo che questo possa avvicinare tante persone al mondo del volontariato.”

“Young Energy” è un’azione del più ampio progetto “CoGenera. Connessioni Generative”: progetti, attività ed iniziative del volontariato toscano per promuovere il protagonismo giovanile, valorizzare i giovani talenti e sviluppare coesione sociale. E’ finanziato con il contributo di Regione Toscana – Giovanisì in accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

 

Comunicato stampa a cura di Cesvot

Pubblicato il 8 settembre 2017